Canarie

Donne, Yoga E Natura Incontaminata: Fuerteventura E Lanzarote

Viaggi al femminile

Formula Volo + Soggiorno + Noleggio auto

8 giorni e 7 notti

Dal 29/09/2022 al 06/10/2022

Spagna

Canarie

Il pacchetto è scaduto. Le informazioni presenti in questa pagina (quali prezzo e date) sono a puro titolo informativo. Richiedi informazioni per saperne di più.

a partire da 1135 €

Cell. 389 6318822
Tel. 045 8341329
Email [email protected]

Fabiola Marconi

Il tuo consulente
Vedi i miei viaggi

(5 voti)





Il pacchetto è scaduto. Le informazioni presenti in questa pagina (quali prezzo e date) sono a puro titolo informativo. Richiedi informazioni per saperne di più.


Il pacchetto è scaduto. Le informazioni presenti in questa pagina (quali prezzo e date) sono a puro titolo informativo. Richiedi informazioni per saperne di più.

Un viaggio esperienziale al femminile, all'insegna del benessere e della scoperta, nelle due isole più selvagge delle Canarie: Fuerteventura e Lanzarote. Parole chiave: libertà, condivisione, natura e relax. 

Dal 29 settembre al 6 ottobre 2022


PROGRAMMA


1° giorno: Italia (volo) Fuerteventura

Italia (volo) Fuerteventura.jpg

Arrivo a Fuerteventura. Ritrovo dei partecipanti in aeroporto e partenza con il volo che ci porterà a Puerto del Rosario.

All'arrivo ritireremo il veicolo e ci dirigeremo verso il Nord dell'isola, nella località di Corralejo.

Sistemazioni in hotel e pranzo veloce a base di tapas rigorosamente vista mare.


Nel pomeriggio faremo un mini trekking sul cono del Calderon Hondo.

Salire alla vetta è un'esperienza unica e adatta a tutti; raggiungerla è piuttosto semplice e il percorso è ben delineato.

Il punto più alto del Calderon si trova a 278 m, e da qui godremo la splendida vista dell'isola e delle vicine Lanzarote e Isla di Lobos.

Il cratere, profondo 70 metri, è l'elemento più importante del Calderon Hondo. Se le condizioni meteo sono ottimali, quindi senza vento, sarà possibile percorrere l'intera circonferenza. 


Concluderemo la giornata con una meditazione al tramonto per poi rientrare in hotel.

Cena libera.

2° giorno: Corralejo

Corralejo.jpg

Dopo la colazione in hotel, prima lezione di yoga.


Ci dirigeremo poi nel Barrancos de los Encantados e al vicino vicino Barranco de los Enamorados, assolutamente imperdibili.

Queste spettacolari formazioni rocciose e sabbiose assomigliano a canyon con alte pareti. Si sono formate oltre ventimila anni fa ma sono in perenne mutazione per l'esposizione ai venti atlantici e alle rare piogge torrenziali che continuano a scavarli.

Seguendo un percorso ad anello di circa 6 km, potremmo vedere entrambi i burroni.


Finito il nostro trekking potremmo fare un tuffo anche presso la bellissima Playa de Esquinzo, per poi recarci nella località di El Cotillo, dove ci fermeremo per il pranzo.


Nel pomeriggio ci rilasseremo sulla spiaggia de La Concha, prima del tramonto raggiungeremo il faro del Toston e concluderemo la giornata con uno spettacolare tramonto a Pedra Playa.


Rientro a Corralejo. Cena libera.

3° giorno: Betancuria

Betancuria.jpg

Prima colazione in hotel. Dopo la nostra lezione di yoga ci dirigeremo verso l'area dei mulini (Molinos De Villaverde).

Faremo una visita con degustazione al Museo del Queso Majorero nel complesso del Molino de Antigua.

Scopriremo l'origine e la lavorazione del formaggio Majorero, come era alla base della dieta dei primi isolani e come viene servito oggi nei migliori ristoranti.

Ovviamente non mancherà l'assaggio.


Ci dirigeremo in seguito verso il belvedere di Morro Velosa.

Alto 669 metri, questo mirador è stato progettato dall'artista di Lanzarote Cesar Manrique, che scelse come ubicazione dell'edificio il centro dell'isola, la parte più antica, il parco naturale di Betancuria. Da qui godremmo di una vista eccezionale del Nord e del centro di Fuerteventura e potremmo rilassarci facendo uno spuntino o magari concedendoci un barraquito, tipico caffè delle Canarie preparato con Licor 43, latte condensato caldo, latte, cannella e scorzette di limone.


Proseguiremo verso il villaggio di Betancuria, facendo una sosta fotografica alle statue di Morro Velosa, che raffigurano i due antichi re guanci (gli abitanti originari delle isole Canarie prima dell'arrivo degli europei) di Fuerteventura, Ayoze e Guize, i quali prima della conquista spagnola si spartivano il governo dell'isola.


Ci aspetta il trekking al Barranco de las Peñitas, una delle aree naturali più belle di Fuerteventura.


Pranzo presso La Finca Agricola, un'oasi di pace che offre cibo tradizionale, genuino e a km zero.


Dopo pranzo ci dirigeremo verso la Playa di Ajuy, la spiaggia di sabbia nera vulcanica più famosa di Fuerteventura.


Sulla via del ritorno sosteremo al Portito de los Molinos, un villaggio di pescatori dove si respirano antiche tradizioni.

Faremo una passeggiata in spiaggia e, se la marea ce lo permetterà, ci dirigeremo verso le sue grotte naturali.

La cosa curiosa di questo posto avviene tra i mesi di settembre e ottobre, quando si verificano le super maree, conosciute nelle isole Canarie come “Las Mareas del Pino”. La spiaggia di Los Molinos diventa per qualche giorno la protagonista dell'isola, durante le ore di bassa marea, la costa si allontana abbastanza da rivelare queste spettacolari grotte a cui è possibile accedere a piedi.


Cena libera.

4° giorno: Fuerteventura (traghetto) Lanzarote

Fuerteventura (traghetto) Lanzarote.jpg

Prima colazione in hotel e trasferimento al porto per imbarcarci sul traghetto per Lanzarote.

All'arrivo, raggiungeremo la nostra finca nelle campagne intorno al parco nazionale del Timanfaya.


Lasciati i bagagli visiteremo il parco nazionale del Timanfaya, diventato Patrimonio mondiale Unesco e Riserva della Biosfera dal 1993.

Attraverseremo con il nostro mezzo questo surreale paesaggio disegnato dall'eruzione del Timanfaya, che vuol dire “montagna di fuoco”, la cui lava si è riversata per 6 lunghi anni su oltre la metà dell'isola fino ad arrivare al mare.


Giunte sull'isolotto di Hilario ci fermeremo al ristorante panoramico El Diablo, dove si gode di una vista spettacolare sulle montagne di Fuoco e si possono assaggiare pietanze cucinate sul barbecue naturale. Infatti, la terra al di sotto dell'isolotto di Hilario, a soli 13 metri di profondità può raggiungere fino ai 600 °C.


Dopo pranzo ci tufferemo nelle acque cristalline di Playa Papagayo e a seguire andremo ad ammirare Charco de los Clicos, un lago verde formatosi nel cratere di un antico vulcano, che deve il suo colore a un tipo di alghe. Il colore verde del lago è in grande contrasto con il blu intenso dell'oceano, la sabbia nera e le rocce vulcaniche sullo sfondo.


Per il tramonto ci regaleremo un aperitivo con tapas in ristorante di tradizione marinara con una vista mare da sogno. 


Cena libera.

5° giorno: La Florida

La Florida.jpg

Prima colazione in finca e partenza per visitare Los Jameos del Agua (un complesso naturale arricchito da Cesar Manrique, che l'ha reso uno dei luoghi più visitati di tutta Lanzarote) e la vicina Cueva de los Verdes.

I due siti sono situati nel tunnel vulcanico formatosi in seguito alle eruzioni del vulcano della Crona.


Los Jameos del Agua occupano la parte più vicina alla costa e sono costituiti da almeno tre “jameos”.

Il tunnel è uno dei più estesi e importanti del mondo: oltre 6 km di galleria partono dal cratere del vulcano e arrivano fino al mare.

La parte sottomarina, di un chilometro e mezzo di lunghezza, viene denominata “Tunnel dell'Atlantide”.

La visita della grotta Cueva de los Verdes ci permetterà di scoprirne una parte.


Al termine della visita faremo un tuffo al Caleton Blanco, una piscina naturale di acqua cristallina caratterizzata da sabbia bianca punteggiata di lava vulcanica.


Per il pranzo ci fermeremo in un ristorante tipico sulla spiaggia di Arietta, bella anche per fare il bagno.


Prima della chiusura (16:30) visiteremo i Jardin de los Cactus, magnifico esempio di intervento architettonico integrato nel paesaggio, realizzato da César Manrique.


Cena libera.

6° giorno: Haría

Haría.jpg

Dopo la prima colazione in finca ci dirigiamo verso Playa De San Juan, dove ci attende una lezione mattutina di yoga.


A seguire, trekking panoramico al Volcan de la Coron.


Andremo poi al Mirador del Rio, situato sulla cima del promontorio di Famara a 474 metri di altezza, una delle creazioni architettoniche più rappresentative di César Manrique.

Da qui si gode di una delle viste più belle di Lanzarote: il parco naturale dell'Arcipelago Chinijo e ovviamente il promontorio di Famara.


Per un pranzo super easy ci fermeremo a Ye e al rientro faremo una sosta sulla selvaggia spiaggia di Famara, per finire in bellezza con aperitivo in zona.


Cena libera.

7° giorno: Tahíche - Lanzarote (traghetto) Fuerteventura

Tahíche - Lanzarote (traghetto) Fuerteventura.jpg

Dopo la prima colazione faremo visiteremo la Fondazione Manrique, l'organizzazione incaricata di proteggere le opere dell'artista “lanzaroteño” César Manrique.

Si trova a Taro de Tahíche, in un'antica residenza dell'artista, e ospita nel museo permanente dipinti e le opere d'arte pubblica. L'edificio stesso è un'altra opera d'arte in cui la natura e l'architettura si fondono.


A seguire faremo un'esperienza particolare: ci cimenteremo nell'arte del macramé creando la nostra opera d'arte.

Visiteremo il laboratorio di un'artigiana di Lanzarote che ci mostrerà alcuni dei segreti di quest'arte, e con le conoscenze acquisite in questo laboratorio saremo in grado di creare borse, decorazioni per la casa e molto altro.


Per il pranzo ci fermeremo a Teguise, il comune più grande dell'isola, nonché antico capoluogo di Lanzarote.

Dopo una breve passeggiata, partenza per la Bodega el Grifo, dove ci attendono per visita guidata e wine tasting.

I vigneti di El Grifo producono vini di malvasia dalla fine del XVIII secolo. Si trovano nell'area protetta di La Geria, in località San Bartolome, area ricoperta di cenere vulcanica dopo le eruzioni avvenute tra il 1730 e il 1736. La vendemmia viene effettuata manualmente ottenendo circa mezzo milione di bottiglie all'anno.


Alle 17:30 partenza per Playa Blanca, dove ci attende il traghetto per Fuerteventura.

Chech-in in hotel , cena libera e pernottamento.

8° giorno: Partenza

Prima colazione in hotel . Trasferimento all'aeroporto di Fuerteventura in tempo utile per la riconsegna del mezzo e per il volo di rientro in Italia.


DESCRIZIONE STRUTTURA



Se parti da sola, in questo viaggio puoi evitare il supplemento singola: con un po' di spirito di adattamento potrai condividere la camera con un'altra viaggiatrice. Faremo il possibile per trovarti la compagna giusta, in base a quello che ci racconterai di te!


La prima struttura, l'hotel Corralejo Beach****, si trova letteralmente a un passo dalle acque cristalline dell'Atlantico, proprio nel cuore di Corralejo.

Dispone di camere e appartamenti moderni e accoglienti, è dotato di piscina, palestra, un ristorante-buffet e un pool-bar.

A pochi chilometri ci sono le spiagge di Grandes Playas e il parco naturale delle Dune di Corralejo, e vicino alla meravigliosa spiaggia Playa de Corralejo e alla via dello shopping per eccellenza.


La struttura che ci ospiterà a Lanzarote, la Finca de La Florida, è un hotel rurale immerso in 15.000 mq di vigneti e frutteti.

Dispone di 15 camere spaziose, tutte con bagno privato e cabina doccia, è dotato di palestra, sauna, terrazza solarium circondata da palme, piscina, minigolf, salone di bellezza con servizio massaggi su prenotazione.


Nell'ultima struttura, l'H10 Ocean Suite***, passeremo l'ultima notte prima del rientro. L'hotel è situato a 550 metri dalla spiaggia e dotato di ampie camere dal design moderno, giardini spaziosi con vegetazione autoctona, due piscine climatizzate ad acqua salata per adulti, due ristoranti e quattro bar, campo polisportivo e campo da tennis.



APPUNTI DI VIAGGIO



Ciao, sono Fabiola e partirò con voi alla scoperta di queste due affascinanti isole. Potete leggere qualcosa su di me sulla mia pagina.


Questo viaggio non è un classico viaggio di gruppo con accompagnatore e guida, ma un viaggio tra amiche alla scoperta di Fuerteventura e Lanzarote, le isole più selvagge delle Canarie: sterminati scenari desertici, immense distese di sabbia bianca, paesaggi vulcanici e casette di pescatori, spiagge spettacolari, come Playa Papagayo (forse la più bella delle Canarie), ma anche surreali giardini di lava e cactus e particolari paesaggi lunari come quello che potremo ammirare nel Parque Nacional de Timanfaya.


A  Fuerteventura, durante le lezioni di yoga e meditazione ci guiderà Diana Pagano, direttrice e fondatrice di TAM STUDIO e insegnante certificata nel metodo Garuda.


Se volete conoscerci più nel dettaglio e scoprire la nostra filosofia di viaggio potete leggere l'articolo sul nostro blog: Viaggi al femminile.



LA QUOTA INCLUDE



  • 7 pernottamenti in camera doppia twin con prima colazione
  • trasferimenti in mezzo da 7-9 posti
  • traghetto Fuerteventura-Lanzarote a/r
  • lezioni di yoga e meditazione
  • visita guidata e wine tasting presso azienda agricola locale
  • macramé workshop
  • amica viaggiatrice dall'Italia
  • assicurazione medico-bagaglio e annullamento


LA QUOTA NON INCLUDE



  • volo a/r
  • tasse di soggiorno da pagare in loco
  • carburante, pedaggi, parcheggi: all'inizio del viaggio sarà istituita una cassa comune (€ 50 a testa)
  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”


Costi



Quote per persona in camera twin da € 1135

7 pernottamenti con colazione + noleggio auto + traghetto + lezioni di yoga + visita guidata e wine tasting + macramé workshop + assicurazione + viaggiatrice esperta


La nostra viaggiatrice esperta partirà da Roma Fiumicino. L'incontro per chi partisse da altre città sarà all'aeroporto di Fuerteventura FUE.


Vuoi ricevere tutte le nostre offerte?
Iscriviti alla newsletter

Privacy

74 srl - P.IVA 04136790237 - [email protected]
Autorizzazione Agenzia Viaggi n. 4167 Provincia di Verona
Polizza RC Allianz Global Assistance n. 196646