Spagna

Alla Scoperta Dei Paesi Baschi Spagnoli

Self Drive

Formula Volo + Soggiorno + Noleggio auto

8 giorni e 7 notti

Quotazioni disponibili da Novembre 2018 fino a Dicembre 2019

Europa

Spagna

a partire da 800 €


Cell. 328 1420155
Tel. 045 8341329
Email [email protected]

Simona Vacca

Il tuo consulente
Vedi i miei viaggi

(7 voti)


Un itinerario alla scoperta di una porzione di Spagna diversa dal solito, i Paesi Baschi, con paesaggi più simili a quelli nordici che non ai panorami iberici, con alberi verdi, ripide scogliere e piccoli porti naturali. Un'esperienza interessante sotto diversi punti di vista: gastronomico, culturale e sicuramente naturalistico.




PROGRAMMA


1° giorno: Italia (volo) Bilbao

Italia (volo) Bilbao.jpg

Partenza dall'Italia. Arrivo all'aeroporto di Bilbao, ritiro della macchina a noleggio e trasferimento in hotel.


Prima visita alla scoperta della città.


Potete iniziare dal centro storico e dalla zona nota come le Sette Strade, che è l'area urbana più tradizionale. Da qui potete passeggiare fino alla ai giardini dell'Arenal.


Nel cuore del centro storico si trova la cattedrale di Santiago (con un chiostro alberato all'interno); da qui spostatevi verso piazza Nueva e infine verso il mercato della Ribera, dove è bello osservare al tramonto come la luce si riflette nelle vetrate.

2° giorno: Bilbao

Bilbao.jpg

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata a Bilbao e alla visita dei suoi quartieri.


Si inizia da Indautxu e Abando, caratterizzati da passeggiate gradevoli, viste spettacolari e architetture avveniristiche. Larghe strade in cui passeggiare confluiscono nella piazza Circular, in cui si trova l'edificio monumentale della Sociedad Bilbaina, di ispirazione eclettica, sede del club più esclusivo di Bilbao.


Oltre a diversi palazzi interessanti fra cui la sede municipale, nelle vicinanze si trova il Museo Guggenheim Bilbao, che è ormai diventato il simbolo della città. Oltre alle esposizioni temporanee e permanenti di arte moderna che ospita all'interno, la struttura colpisce per la facciata curvilinea in titanio.

Degne di nota anche le due mascotte del museo: Puppy, il cucciolo di cane sottoforma di scultura floreale, e Mamam, il ragno che rappresenta la grande forza di una madre. Qui, insieme a un piccolo gruppo, parteciperete a una visita guidata all'interno e all'esterno con guida professionale della durata di circa 2 ore.


Spostatevi nel quartiere di Begoña nella parte alta della città, presieduta dalla basilica consacrata alla Madonna di Begoña.

3° giorno: Bilbao - Portugalete - Getxo - San Juan De Gaztelugatxe - Bermeo - Bilbao (125 Km)

Bilbao - Portugalete - Getxo - San Juan De Gaztelugatxe - Bermeo - Bilbao (125 Km).jpg

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alle gite fuori porta lungo la costa.


La prima tappa è Portugalete, dove passeggiare immersi in un'atmosfera medievale.

A piedi si può raggiungere anche la spiaggia di La Arena.


Attraversando uno spettacolare ponte sospeso (Patrimonio dell'Umanità Unesco) tra le due sponde del fiume Nervion, arriverete a Getxo, in cui scoprire il Porto Vecchio di Algorta, il quartiere di Las Arenas e le belle spiagge e scogliere.


Partite poi alla volta di uno dei simboli della regione: San Juan de Gaztelugatxe, un'isoletta collegata a un promontorio con 241 gradini, location magica e suggestiva in cui sono state girate anche alcune scene del Trono di Spade.


Seguendo la costa arriverete a Bermeo, suggestivo paese di pescatori.


In serata rientro a Bilbao.

4° giorno: Bilbao - Vitoria Gasteiz - Laguardia - Elciego - Bilbao (240 Km)

Bilbao - Vitoria Gasteiz - Laguardia - Elciego - Bilbao (240 Km).jpg

Prima colazione in hotel. Oggi la prima tappa del viaggio è Vitoria Gasteiz, capoluogo dei Paesi Baschi e della Provincia di Alava, città piacevole e autentica.

Qui si può visitare il quartiere Ensanche, ponendo particolare attenzione a piazza dei Fueros e viale della Florida.

Spostatevi poi verso il centro storico, che pullula di bar e ristoranti tipici.


Lasciata la città, partirete verso la zona la Rioja Alavesa, area di produzione di ottimi vini.

Percorrerete itinerari con cittadine costruite fra i vigneti, e potrete fermarvi ad assaporare calici di vini invecchiati in botte medievali. Qui i produttori hanno saputo unire in maniera sapiente tradizione e avanguardia.


Visiterete la cittadina di Laguardia, uno dei villaggi medievali meglio conservati di tutta la nazione e diventato patrimonio artistico protetto nel 1964. Accanto all'edificato trecentesco potrete notare l'anima moderna rappresentata da cantine ipertecnologiche, di cui la più nota è certamente Bodegas Ysios, dal design ondulato, progettats da Santiago Calatrava.


Da qui andrete a Elciego a vedere la spettacolare cantina Marques de Riscal, con le facciate ricurve, progettata da Frank Gehry (è possibile anche fare una visita all'interno).


Rientro a Bilbao seguendo un percorso caratteristico che si snoda fra i vigneti.

5° giorno: Bilbao - Guernica - Bilbao (75 Km)

Bilbao - Guernica - Bilbao (75 Km).jpg

Prima colazione in hotel. La giornata sarà dedicata alla cittadina di Guernica, tristemente famosa perché fu una delle prime città ad aver subito un bombardamento aereo a tappeto.

Il 26 aprile 1937, durante la guerra civile spagnola, Guernica per oltre due terzi fu rasa al suolo, nonostante non fosse un obiettivo strategico militare. Morirono centinaia di persone, soprattutto donne e bambini. Pablo Picasso si ispirò a questo avvenimento per dipingere uno dei suoi quadri più famosi (di quasi 3,5 metri per 8), che presto divenne il simbolo contro la guerra e le sue atrocità. L'Unesco ha fregiato Guernica del titolo di Città Simbolo della Pace.


Nei dintorni si trova la Riserva della Biosfera di Urdaibai, un paradiso naturalistico di 22.000 ettari al centro di un estuario con tanti uccelli, scogliere e spiagge.


In serata rientro a Bilbao. 

6° giorno: Bilbao - Getaria - Zarautz - San Sebastian (115 Km)

Bilbao - Getaria - Zarautz - San Sebastian (115 Km) .jpg

Prima colazione in hotel. Lasciata Bilbao, la prima tappa del giorno è Getaria, villaggio di pescatori sorto su un pendio ricoperto dalle vigne che producono l'uva per il famoso Txacoli. Meritano una visita la chiesa gotica di Salvador e il porto antico.


Spostatevi poi nella vicina Zarautz, antico insediamento di cacciatori di balene, con una splendida spiaggia (la più lunga della zona) e un lungomare affacciato sul mar Cantabrico costellata da sculture avanguardiste. Le onde fanno di questa cittadina un paradiso per i surfisti.

Molto interessante anche il centro storico, con la torre gotica di Luzea, la chiesa medievale di Santa María la Real e il palazzo di Narros, in stile rinascimentale.


Da qui dirigetevi a San Sebastian (Donostia in basco) sistematevi in hotel.


Prima visita della città. Andate al quartiere Antiguo, dove anticamente sorgeva un monastero ora raso al suolo; al suo posto c'è il Palacio de Miramar.

Raggiungete poi Playa de Ondarreta: splendidi giardini dividono la spiaggia da un complesso di ville estive del XX secolo in diversi stili.

Costeggiando la spiaggia verso il monte Igeldo arriverete al Peine del Vento, una scultura costituita da pettini d'acciaio incastonati nelle rocce su cui si infrangono le onde. Turisti e locali si recano in questo luogo per osservare le onde e ammirare il tramonto.


In serata potete iniziare l'esperienza gastronomica girando per i bar a mangiare pintxos.


Un'altra usanza della città sono le Società Gastronomiche: club privati in cui i soci si riuniscono per cucinare qualcosa portato da casa e poi mangiarlo insieme. Solo i soci possono entrare o i loro invitati. Vi sono alcune società che ammettono anche esterni: occorre prenotare e può essere molto costoso ma è sicuramente un'esperienza ineguagliabile. 

7° giorno: San Sebastian

San Sebastian .jpg

Prima colazione in hotel. Iniziate la giornata nel Barrio Romantico e alla Playa de la Concha.


Visitate il centro storico, così chiamato in quanto l'insediamento urbano nacque qui tra il fiume e il mare, ma fu interamente ricostruito dopo l'incendio del 1813 causato dalle truppe anglo-portoghesi. I pochi edifici originali sono in Calle 31 Agosto, ricca tra l'altro di locali che offrono un'ottima offerta gastronomica.


Cuore pulsante del vecchio centro è Plaza de la Constituction, in cui tempo fa si svolgevano le corride.


Passeggiate per Calle Mayor per arrivare alla famosa basilica di Santa Maria. Da qui potete proseguire verso il porto, dove si vedono ancora le vecchie fortificazioni a protezione della città. Lungo il molo si trovano le case dei pescatori e lo scheletro dell'ultima balena catturata nel 1901. Se volete, potete anche visitare un interessante acquario. 


Camminando verso il Paseo Nuevo e de Salamanca si arriva al Puente de Zurriola, dove il fiume sfocia nel mare e si accede al quartiere Gros. Questa è la zona più dinamica della città, dove si incontrano i surfisti per andare a sfidare le onde.

Molto caratteristico il lungomare, caratterizzato dal Palacio Kursaal, formato da due cubi in vetro traslucido. 

Il lungomare termina con Paloma de la Paz, una scultura che simboleggia il potere del dialogo contro la violenza,con  alle spalle il monte Ulia, luogo di passaggio dei pellegrini in viaggio per Santiago de Compostela.


Ritornando su Paseo Nuevo potete salire al monte Urgull che protegge la città Veja. 


In serata è previsto il tour gastronomico del pintxo (con guida inglese), in cui un esperto guiderà all'assaggio di 4 pintxos accompagnati da vini diversi (durata circa 4 ore).

8° giorno: San Sebastian - Bilbao (100 Km) / Bilbao (volo) Italia

Prima colazione in hotel. Trasferimento all'aeroporto di Bilbao e restituzione della macchina in tempo utile per il volo di rientro in Italia.


DESCRIZIONE STRUTTURA



ESEMPI DI HOTEL


SILKEN INDAUTXU**** (Bilbao)

L'hotel è situato a 15 minuti a piedi dal famoso Museo Guggenheim e a soli 400 metri dalla stazione della metropolitana Indautxu, a 1 km dal Museo delle Belle Arti e dallo stadio di calcio San Mames dell'Atletico Bilbao, a 15 minuti di cammino dalle stazioni ferroviarie Abando e Concordia, e a 500 metri da una fermata dell'autobus diretto all'aeroporto di Bilbao.

Questo elegante hotel propone camere raffinate dotate di aria condizionata, connessione Wi-Fi gratuita, minibar e cassetta di sicurezza. Il bagno in marmo è provvisto di asciugacapelli e set di cortesia.


HOTEL CODINA*** (San Sebastian)

Situato ad Antiguo a soli 250 metri dalla spiaggia di Ondarreta e a circa 1 km dal centro storico della città, è uno degli hotel storici di San Sebastian.

Le camere sono climatizzate, dispongono di minibar, tv satellitare a schermo piatto e bagno privato.



APPUNTI DI VIAGGIO



I Paesi Baschi (Euskadi in spagnolo) offrono diverse possibilità al visitatore (itinerari storico-culturali, enogastronomici e naturalistici), quindi è quasi impossibile non riuscire ad accontentare tutti.


Ultimamente la grande fama di questa regione è legata al fatto che si è conquistata un posto di rilievo nel panorama gastronomico mondiale. San Sebastian ospita il Basque Culinary Center, nato nel 2009 come un progetto di formazione, ricerca e innovazione per lo sviluppo del settore gastronomico a vocazione internazionale e che relaziona la cucina con la gestione, la scienza e altre discipline.


La nota guida Lonely Planet ha definito i pintxos di San Sebastian una delle migliori esperienze enogastronomiche al mondo. I pintxos sono opere d'arte culinaria in miniatura, un po' come le tapas o i cicchetti veneziani. Di solito vengono consumati come aperitivo accompagnati dal txacoli (vino bianco leggermente frizzante) o dal zurito (piccolo bicchiere di birra chiara).


Ci sono altre pietanze caratteristiche dei paesi baschi: l'idiazabal, un ottimo formaggio affumicato, il baccalà preparato in diversi modi e la kokotxa, o gola di baccalà, ovvero la protuberanza carnosa posta sotto la mandibola inferiore del pesce, e infine le acciughe del mar Cantabrico.


Degno di nota è il fatto che si può trovare ottima gastronomia un po' per tutte le tasche, dai pintxos bar ai ristoranti pluristellati. 


Sicuramente il turismo di Euskadi ha subito una forte impennata in seguito alla costruzione del Guggenheim Museum progettato da Frank Gehry, che ha trasformato Bilbao da città industriale a meta turistica internazionale.

In tutta la regione c'è comunque una grande attenzione per l'architettura avveniristica, infatti non è difficile trovare cantine progettate da famosissimi architetti tra cui Santiago Calatrava e di nuovo Frank Gehry.



LA QUOTA INCLUDE



  • volo con bagaglio in stiva
  • tasse aeroportuali (l'importo può variare fino all'emissione dei biglietti)
  • noleggio auto di categoria “mini” con chilometraggio illimitato
  • 7 pernottamenti con prima colazione
  • visita guidata al Guggenheim Museum a Bilbao
  • tour gastronomico dei pintxos a San Sebastian
  • assicurazione medico-bagaglio


LA QUOTA NON INCLUDE



  • carburante, pedaggi, parcheggi
  • assicurazione annullamento (facoltativa)
  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”


Costi



Quota per persona in camera doppia da € 800

volo a/r + noleggio auto + 7 pernottamenti con colazione + attività
come da programma


Il pacchetto è interamente personalizzabile.


AREA RISERVATA

Privacy Policy
Cookie Policy

©2018 - 74 srl - P.IVA 04136790237 - [email protected]