Spagna

Barcellona Low-cost

Città e capitali

Formula Volo + Soggiorno

5 giorni e 4 notti

Quotazioni disponibili da Ottobre 2019 fino a Dicembre 2020

Europa

Spagna

a partire da 250 €

Cell. 328 1420155
Tel. 045 8341329
Email [email protected]

Simona Vacca

Il tuo consulente
Vedi i miei viaggi

(27 voti)

Una soluzione low-cost, adatta a tutti, anche alle famiglie, per andare alla scoperta della vivace città di Barcellona, soggiornando in un paese nei dintorni.


PROGRAMMA


1° giorno: Italia (volo) Barcellona - Granollers

Partenza dall'Italia con volo per Barcellona. All'arrivo, trasferimento in treno a Granollers, dove l'hotel è facilmente raggiungibile a piedi dalla stazione.


Tempo a disposizione per scoprire il paese che vi ospiterà, Granollers, un tranquillo comune catalano, capoluogo della comarca del Vallès Oriental.

La prima cosa da fare è perdersi nel tradizionale labirinto di stradine del centro storico e lasciarsi conquistare dal suo fascino.

La principale attrazione è La Porxada, il mercato coperto il cui tetto è sorretto da ben 15 colonne, dichiarato sito di interesse culturale.

Passeggiando in lungo e in largo potrete ammirare una serie di monumenti storici, tra cui le stupende mura cittadine, i cui lavori di costruzione cominciarono nel 1291, il museo Adoberia den Ginebreda, il rifugio aereo di Plaça Josep Maluquer i Salvador, la torre del campanile della chiesa di Sant Esteve e l'elegantissimo palazzo del municipio.


Per gli appassionati di natura ed escursioni si può spaziare dalle riserve naturali di Can Cabanyes e Font del Ràdium ai parchi naturali di Montseny (dichiarato riserva della biosfera) e Montnegre i el Corridor, conosciuto per i suoi inconfondibili dolmen neolitici.

2° giorno: Granollers - Barcellona - Granollers

Granollers - Barcellona - Granollers.jpg

La mattina con il treno o il bus raggiungete Barcellona (tempo di percorrenza circa 30-40 minuti).


Potrete iniziare la visita della città dal Mirador de Colom, estremità della Rambla, il lungo viale che taglia la città, che è soprattutto il suo cuore pulsante.

La Rambla va assaporata metro per metro, gustandone la sua atmosfera: mix di turisti e quotidianità. 


Durante la passeggiata arriverete al mercato de la Boqueria, che si trova vicino alla fermata della metro “Liceu”. È uno dei luoghi storici della città, dove saggiare, letteralmente, il lato culinario di Barcellona. Se non avete fatto colazione,  magari volete “spezzare” la fame di metà mattina: potreste assaggiare frullati e tostadas nelle stagioni calde e cioccolata nei giorni più freddi.


Ritornate sulla Rambla e attraversatela: entrerete nel Barrio Gotico, un quartiere particolare, alternativo, caratterizzato dalle strette vie e dagli edifici che, come suggerisce il nome, sono in stile gotico.

Tappe obbligate in questo distretto sono la cattedrale de la Santa Creu, amatissima dai locali e sede della diocesi, le tante piazze che interrompono il fitto reticolato di stradine e il Museu d'Historia de la Ciutat de Barcellona (MUHBA). 


Per pranzo potete assaggiare le tapas, poi risalite tutto il Barrio Gotico, attraversate via Laietana e puntate dritto verso Passeig de Picasso.

Vi troverete di fronte a un enorme spazio verde: il Parc de la Ciutadella, dove si può bere il caffè passeggiando tra i giardini.


Soprattutto se siete con bambini, fate una tappa al Museo di scienze naturali e allo zoo.


In seguito, passando per il Passeig San Jua, sorpassando l'Arc de Triomf, svoltando poi a destra, in Carrer de Provenca, sarete davanti a un altro simbolo di Barcellona: la Sagrada Familia, ancora incompiuta, quindi attorniata dalle gru. Si può entrare e salire sulle torri. Entrate, scopritela, visitatela e salite sulle torri. 


Rientrate poi in hotel a Granollers (con il treno o il bus). 

3° giorno: Granollers - Barcellona - Granollers

Granollers - Barcellona - Granollers.jpg

Anche questa mattina con il treno o il bus raggiungete Barcellona.


Dopo la Sagrada Familia, anche oggi sarà una giornata all'insegna dell'estro creativo di Gaudí.

Iniziate con il Parc Guell: la prima parte con panchine, giardini e ville è ad accesso libero, ma spingetevi anche nella parte monumentale, a pagamento, per lasciarvi catturare dalle bizzarre forme delle costruzioni e delle decorazioni.

Fate tappa alla casa-museo Gaudì.


Da qui spingetevi tra le vie dell'originale quartiere Gràcia, passate Plaça de Lesseps e fermatevi davanti a casa Vicens, esempio di edificio disegnato da Gaudì: stile modernista, influenze gotiche e natura come ispirazione. 


Dopo pranzo lasciate Gràcia; il passaggio attraverso Avinguda Diagonal, infatti, segna l'ingresso nel quartiere Exaimple.


Passeggiando in Passeig de Gràcia, incontrerete casa Milà o, come comunemente è chiamata, La Pedrera, altro capolavoro di Gaudí (Patrimonio mondiale dell'umanità dell'Unesco).


Nemmeno il tempo di riprendere fiato e dovrete “misurarvi” con un'altra perla firmata Gaudì: casa Batlló. Condivide con La Pedrera le curiose scelte architettoniche e decorative, ma si presenta sotto una veste totalmente diversa: è un tripudio di colori, grazie ai mosaici e alle vetrate che cesellano la facciata, per non parlare del tetto a forma di schiena di drago, uno spettacolo. La sera potete vederla illuminata. 


Rientrate poi in hotel a Granollers (con il treno o il bus).

4° giorno: Granollers - Barcellona - Granollers

Granollers - Barcellona - Granollers.jpg

Trasferimento a Barcellona in treno o in bus.


L'ultimo giorno a Barcellona inizia tra le attrazioni di Plaça Espanya, tra cui il palazzo reale e l'Arena de Toros.

Qui si trova anche la Fuente Magica, con i suoi getti colorati che si muovono a tempo di musica.


L'altra tappa è area del Poble, un vero museo a cielo aperto, costruito nel 1929 in occasione dell'esposizione universale, con l'intento di mostrare i diversi stili architettonici che caratterizzano la Spagna. È formato da 117 edifici comprese strade e piazze: dall'Andalusia alla Castiglia, dai tipici edifici in pietra dell'Aragona agli spaccati della cultura basca.


Il pomeriggio sarà dedicato al Montjuic, la collina che sovrasta la città. Qui ci sono diverse attrattive: il vecchio villaggio olimpico, la Fondacion Mirò, la torre di Calatrava, il Museo Nacional D'Arte di Calatunya, il castello da cui godere di una spettacolare vista su Barcellona e i suoi giardini.

Se siete appassionati di calcio anche a piedi potete raggiungere il Camp Nou. 


Se è arrivata la sera, potete vedere lo show della Magic Fountain di Plaça Espanya arrivando con la linea rossa della metro (a pochi metri dalla fermata Hostafrancs) e godervi lo spettacolo degli zampilli colorati. Con il buio che comincia a calare, effetto assicurato.


Con pochi minuti di metro raggiungerete la famosissima Barceloneta, tutta da scoprire con vicoli, spiaggia, movida, bar e ristoranti affacciati sul mare.


Rientrate poi in hotel a Granollers (con il treno o il bus).

5° giorno: Granollers - Barcellona (volo) Italia

Con il treno, trasferimento all'aeroporto di Barcellona in tempo utile per il volo di rientro in Italia. 


DESCRIZIONE STRUTTURA



ESEMPIO DI HOTEL


Aparthotel Atenea Vallés****

Situato nel centro di Granollers, a 300 metri dalla stazione ferroviaria, questo hotel è la base ideale per visitare il Circuito di Catalogna a Montmeló, sede del Gran Premio di F1 che dista appena 6 km. La stazione di Granollers offre collegamenti ferroviari regolari per Montmeló e per Barcellona. 

A disposizione degli ospiti: una palestra, la connessione Wi-Fi gratuita, un centro benessere che comprende una vasca idromassaggio, bagni turchi, una sauna, docce bitermiche e pediluvi.

Gli spaziosi appartamenti presentano una zona soggiorno con tv satellitare e un angolo cottura ben attrezzato, perfetto per preparare i pasti, mentre quando preferite non cucinare potete scegliere le specialità catalane moderne del ristorante dell'Atenea Vallés.



APPUNTI DI VIAGGIO



Non si può visitare Barcellona prescindendo dalle opere di Antoni Gaudí, il massimo esponente del modernismo catalano (7 delle sue opere si trovano proprio a Barcellona).

L'artista è riuscito a creare un'architettura dalle forme morbide frutto della sua più fervida fantasia, sempre ispirate alla natura, che considerava la sua “maestra”.



LA QUOTA INCLUDE



  • volo diretto a/r con solo bagaglio a mano
  • tasse aeroportuali (l'importo può variare fino a'emissione dei biglietti)
  • 4 pernottamenti in monolocale per 3 persone in hotel 4*
  • assicurazione medico-bagaglio


LA QUOTA NON INCLUDE



  • eventuali tasse di soggiorno da pagare in loco
  • trasferimenti e mezzi pubblici
  • assicurazione annullamento (facoltativa)
  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”


Costi



Quota per persona in monolocale con 3 posti letto da € 250

volo a/r + 4 pernottamenti + assicurazione


Il pacchetto è interamente personalizzabile.


Vuoi ricevere tutte le nostre offerte?
Iscriviti alla newsletter

Privacy

74 srl - P.IVA 04136790237 - [email protected]
Autorizzazione Agenzia Viaggi n. 4167 Provincia di Verona
Polizza RC Allianz Global Assistance n. 196646