Islanda

Islanda Self Drive Wild

Self Drive

Formula Soggiorno + Noleggio auto

6 giorni e 5 notti

Quotazioni disponibili da Settembre 2023 fino a Settembre 2024

Europa

Islanda

a partire da 1900 €

Cell. 3421368937
Tel. 045 834 1329
Email [email protected]

Emanuele Sacchetto

Il tuo consulente
Vedi i miei viaggi

(17 voti)

Un viaggio che ti cambia la vita ed il modo di guardare la natura. Un luogo dove l’uomo non ha potuto vincere la Terra: quest’ultima qui in Islanda è padrona di tutti e quattro gli elementi. Parti in questa avventura alla scoperta della terra del ghiaccio e del fuoco.

Visiterai posti unici nel suo genere, spiagge nere, cascate meravigliose, canyon da urlo, tutti luoghi incontaminati.


PROGRAMMA


1° giorno: Italia (volo) Keflavik

Italia (volo) Keflavik.jpg

Arrivo all’aeroporto di Keflavik e ritiro dell’auto: in base all’orario di arrivo sono previsti due programmi.

Visita ai siti vulcanici (ultima eruzione luglio-agosto 2023) con un trekking semplice di circa 2h per arrivare a vedere la distesa lavica dell’ultima eruzione dell’estate 2023 presso il Litli-Hrutur: potrete sentire il profumo della lava attorno a voi in questo scenario lunare.

Alla fine del trekking dirigetevi verso una delle più belle chiesette di Islanda, tipica per la sua colorazione in legno nero, ideale per delle foto al tramonto o con l’aurora boreale se avrete fortuna e sarete nel periodo giusto. Si passa poi a visitare l’area geografica di Seltun

Rientro a Selfoss presso la prima Guesthouse. Per gli amanti della fotografia aerea verranno fornite le coordinate di uno spot da togliere le parole di bocca!

Qualora invece l’arrivo fosse nel pomeriggio si consiglia di visitare la capitale Reykjavik, passando per il primo parlamento europeo della storia nel parco nazionale di Thingvellir. Rientro a Selfoss  presso la prima Guesthouse.

2° giorno: Geyser A Tempo E Cascate Da Fiaba

Geyser A Tempo E Cascate Da Fiaba.jpg

Giornata dedicata all’elemento dell’acqua: vi accompagnerà per tutta l’intera giornata.

Dirigetevi in direzione Brùaràrfoss. Seguite le indicazioni date dai cartelli per strada per trovare il parcheggio esatto per poter risparmiare tempo e arrivare il più vicino possibile alla cascata. Da qui è possibile anche fare una leggera passeggiata fino a Hlauptungufoss, che è appena sotto la precedente.

Spostatevi poi a Geysir. Nell’aerea geotermica di Geysir troviamo i due geyser che hanno reso famosa la zona. Il primo è quello che ha dato il nome a tutti gli altri: il Grande Geysir. Geysir erutta raramente, mentre il secondo e vicino Strokkur esplode ogni 10 minuti circa, con getti d’acqua che vanno dai 20 ai 40 metri d’altezza.

Dopo tutto questo spettacolo muovetevi alla volta di Gullfoss. Situata all’estremo est del Cerchio d’Oro, Gullfoss costituisce la cascata più famosa d’Islanda. Oltre a inserirsi in questo popolare itinerario turistico, Gullfoss ha conquistato i turisti e gli Islandesi per la forza del proprio getto e l’impressionante paesaggio che la caratterizza sia in inverno sia in estate. 

Vi consigliamo di effettuare l’ultima tappa al tramonto: ad Haifoss la luce del sole penetra nella gola creatasi dallo scorrere dell’acqua nei secoli. Con i suoi ben 122 metri di salto, nelle belle giornate è accompagnata da un bellissimo arcobaleno.

Rientro nuovamente a Selfoss.

Pernottamento in guesthouse.

3° giorno: Landmannalaugar, Le Montagne Dai Mille Colori

Landmannalaugar, Le Montagne Dai Mille Colori.jpg

Potrete organizzare questa giornata in base alle condizioni meteo della giornata e del periodo di visita.

Si tratta di uno dei luoghi che caratterizza l’Islanda e che attrae molti fotografi. Per arrivare a destinazione bisogna attraversare alcune delle tante strade sterrate che sono presenti in Islanda. Una volta percorse queste strade avvolte da meravigliosi paesaggi, arriverete al luogo del campeggio dove sosterete  per la notte e da li intraprenderete un trekking coloratissimo nelle vallate del Landmannaluagar!

Qualora le strade fossero chiuse per maltempo o per la stagione invernale il programma cambia paesaggio e si struttura nella visita a diversi luoghi iconici presenti nelle vicinanze e facilmente raggiungibili grazie alla Ring Road.

Si parte quindi in direzione Seljalandsfoss, una bellissima cascata dove è possibile camminare letteralmente dietro. Qualche scatto e via in direzione Skogafoss, cascata conosciuta che consigliamo di vedere alla mattina presto,  in modo da evitare il sovraffollamento del turismo. Potete anche fare qualche gradino e ammirarla dal punto panoramico a fianco alla cascata.

Dirigetevi poi poco più avanti e raggiungete il parcheggio per visitare i resti dell’aereo americano nella spiaggia nera di Solheimasandur.

La prossima destinazione offre un’alta probabilità di vedere da molto vicini i puffin, quelle dolci e coccolose creature che popolano le scogliere d’Islanda. Si tratta della scogliera di Dyrholaey.

Dedicate del tempo anche alla famosa spiaggia nera di Reynisfjara facendo particolare attenzione alle onde, descritte come pericolose per la forza nascosta e che ogni anno portano in mare aperto i turisti.

Trascorrete infine il pomeriggio visitando la bellissima Katla Ice Cave con una guida esperta che vi farà passeggiare all’interno del ghiacciaio immersi in mille sfumature di blu e azzurro.

Dirigetevi verso Vik per sostare nella prossima Guesthouse.  

4° giorno: Tra Canyon E Ghiacciai

Tra Canyon E Ghiacciai.jpg

Partenza presto per godersi ogni angolo di natura di questa giornata.

Si parte in direzione Fjaðrárgljúfur canyon. Fjaðrárgljúfur è poco conosciuto ed è quindi molto meno affollato di altri siti della zona, come la riserva naturale di Skaftafell e la laguna glaciale di Jökulsárlón. La sua bellezza e il suo isolamento ne fanno un luogo da sogno sia per i fotografi che per gli escursionisti. Per raggiungerlo, bisogna prendere la strada n. 206 e, una volta arrivati al bivio con l’indicazione “Laki”, tenere la sinistra e seguire le indicazioni “Fjaðrárgljúfur Parking (P1)”. Questo è il parcheggio “ufficiale” che si trova all’inizio del Canyon. 

Proseguendo per la prossima tappa, Svartifoss, fermatevi velocemente ad ammirare il monte Lómagnúpur, facilmente visibile dalla strada: troverete diverse piazzole di sosta per qualche scatto. Proseguite poi per Skaftafell & Svartifoss Parking dal quale inizierete il trekking per Svartifoss, una cascata davvero particolare per la conformazione rocciosa che ha assunto in seguito all’eruzione vulcanica: si tratta appunto di colonne di basalto.

Nella strada per Fjallsarlon, poco dopo Svartifoss troverete un parcheggio per assaporare parte del ghiacciaio Vatnajökull: si tratta di SVinafellsjokull. Una breve passeggiata vi porterà di fronte a questa lingua del ghiacciaio dove le acque torbide marroni fanno da contrasto con il ghiaccio.

Proseguite per ammirare poi un altro canyon, il Mulagljufur Canyon. Il Canyon di Múlagljúfur è una destinazione straordinaria da non perdere durante un viaggio in Islanda. Nascosto per anni, solo di recente è diventato un luogo popolare tra i viaggiatori. Situato nel sud dell’Islanda, il canyon presenta sentieri stretti, cespugli ricoperti di vegetazione e rocce sciolte sparse ovunque.

Múlagljúfuris si trova vicino alle lagune glaciali di Fjallsárlón e Jökulsárlón . È il luogo ideale per fare escursioni e trascorrere del tempo di qualità con amici e familiari durante la stagione estiva. Tuttavia, durante le stagioni autunnale e primaverile, le strade possono essere fangose ​​e scivolose, rendendole meno favorevoli per le escursioni. In inverno, è meglio evitare le escursioni senza attrezzatura adeguata e scarponi robusti per terreni ghiacciati. 

Visitate infine le due lagune più belle d’Islanda: Fjallsarlon e Jokulsarlon. Quest’ultima è vicina alla famosa Diamond Beach, la spiaggia che, in caso di correnti favorevoli, si riempie di iceberg sulla sabbia nera. Inoltre qui è possibile fare escursioni in barca alla ricerca delle foche.

Rientro  poi alla Guesthouse vicina a Hofn.

5° giorno: Hofn - Vestrahorn - Sellfoss

Hofn - Vestrahorn - Sellfoss.jpg

Per questa giornata occorre svegliarsi presto, se si è amanti della fotografia.

L’alba al Vestrahorn è davvero sublime: sabbia nera che sposa le acque della laguna creando uno specchio meraviglioso, il tutto incorniciato dal monte Vestrahorn.

Consigliamo pertanto di dirigervi verso questo luogo in direzione Stokksnes, dove, pagando un biglietto da pochi euro, potrete entrare in questa riserva naturale ben preservata.

Dirigetevi poi verso un altro punto molto suggestivo: il Farò Hvalnes. Da qui avrete il monte alle vostre spalle, una lunga sottile lingua di sabbia nera separa la laguna dal mare e fare qualche foto è d’obbligo in questo meraviglioso panorama.

Il resto della giornata rimane utile per il rientro a Sellfoss.

Rientro quindi in Guesthouse a Selfoss o vicinanze.

6° giorno: Islanda (volo) Italia

Islanda (volo) Italia.jpg

Il piano di questa giornata dipende dall’orario del volo di rientro.

Qualora il volo fosse nel pomeriggio, consigliamo di riposarsi e regalarsi un piccolo momento di relax presso la Blue Lagoon, le terme naturali più belle d’Islanda.

Si trovano vicino all’aeroporto e, oltre a essere comode, sono veramente suggestive.

Rientro in aeroporto in tempo utile per il volo di ritorno.


DESCRIZIONE STRUTTURA



Guesthouse nella natura incontaminata per assaporare al meglio l’aria dell’Islanda e per apprezzare in pienezza i momenti di convivialità.



APPUNTI DI VIAGGIO



L’Islanda è un luogo duro e pertanto richiede un’abbigliamento idoneo alle attività da praticare.

Si consiglia: abbigliamento tecnico, maglie termiche, scarponi o scarpe da trekking, scaldacollo, k-way, tutto possibilmente idrofobo. 



LA QUOTA INCLUDE



  • trasferimento da/per l’aeroporto
  • noleggio auto 4×4 (van su richiesta)
  • 5 pernottamenti in guesthouse
  • programma di viaggio
  • assicurazione medico-bagaglio di base


LA QUOTA NON INCLUDE



  • volo A/R
  • tasse aeroportuali (l’importo può variare fino all’emissione dei biglietti)
  • assicurazione annullamento (facoltativa)
  • carburante, parcheggi ed eventuali biglietti
  • pasti


Costi



Quota per persona da € 1.900.

Trasferimento da/per l’aeroporto  + noleggio auto 4x4x (van su richiesta) + 5 pernottamenti in guesthouse+ programma di viaggio + assicurazione medico-bagaglio di base.


Newsletter subscription

Our monthly newsletter with a selection of the best posts

74 srl - P.IVA 04136790237 - [email protected]
Autorizzazione Agenzia Viaggi n. 4167 Provincia di Verona
Polizza RC Allianz Global Assistance n. 196646