Oceano Indiano

La Réunion: Tra Trekking, Mare E Natura Incontaminata

Self Drive

Formula Volo + Soggiorno + Noleggio auto

11 giorni e 9 notti

Quotazioni disponibili da Luglio 2019 fino a Luglio 2020

Oceano Indiano

a partire da 1920 €

Cell. 346 6217741
Tel. 045 8341329
Email [email protected]

Lucia Castelli

Il tuo consulente
Vedi i miei viaggi

(18 voti)

Poco battuta dalle rotte del turismo di massa, La Réunion è una splendida isola dell'oceano Indiano. Ancora meno conosciute sono le sue meraviglie naturali e paesaggistiche come la straordinaria bellezza del suo paesaggio montano.


PROGRAMMA


1° giorno: Italia (volo) Saint Denis

Partenza dall'Italia con volo per La Réunion. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: Arrivo A La Réunion - Saint Denis

Arrivo A La Réunion - Saint Denis.jpg

Arrivo all'aeroporto internazionale di La Réunion. Ritiro dell'auto a noleggio e trasferimento in hotel nella città di Saint Denis (circa 20 minuti di distanza).


La città di Saint Denis è situata all'estremità nord-occidentale e si trova vicino all'aeroporto internazionale di Réunion-Roland-Garros, in cui si atterra e da cui si riparte. 

Le principali cose da vedere sono la cattedrale cattolica di San Dionigi, del XIX secolo e nominata monumento storico francese, e la moschea Noor-e-Islam, che, essendo stata costruita nel 1905, è stata identificata come la più antica moschea della Francia.

Da non perdere anche la Brasseries de Bourbon, industria celebre per la produzione della birra Bourbon, altrimenti detta Dodo. L'azienda risale al 1962 e fu fondata da imprenditori locali; attualmente, pur facendo parte del gruppo internazionale Heineken, continua a sostenere lo sviluppo culturale e sociale dell'isola.


A circa 2 minuti a piedi dalla Cathedrale de Saint Denis Reunion potete trovare un buon bar/ristorante, l'Apoteek. Oltre a proporre una cucina creola interessante e anche piatti vegetariani, rimarrete colpiti specialmente dai cocktail proposti.


Pernottamento (2 notti) all'Hotel Bellepierre**** (o similare).

3° giorno: Saint Denis: Escursione A Mafate

Saint Denis: Escursione A Mafate.jpg

Dopo colazione in hotel, vi preparerete per raggiungere con la vostra auto la città di Rivière des Galets, a circa 30 km di distanza (circa 50 minuti di auto), luogo di incontro per l'escursione a Mafate, che durerà 5-6 ore e sarà lunga circa 12 km.


Il paradiso del trekking è il Cirque di Mafate, circondato da cime che superano i 2000 metri e accessibile solo in elicottero o a piedi, che conta più di 140 km di sentieri che attraversano una manciata di piccole comunità rurali.

Qui si trovano uccelli di specie protette come i piccoli passeri tec-tec e tuit-tuit e i rapaci papangue.


Scoprirete Mafate in 4×4 con un alpinista professionista parlante italiano e parteciperete a un'avventura attiva con panorami incredibili.


Inizierete il tour con un'entusiasmante corsa di 30 minuti in 4×4 nel letto della Rivière des Galets.

Arriverete successivamente al sentiero e inizierete la vostra ascesa all'isolotto di Cayenne, attraverserete una passerella e avrete una splendida vista panoramica che domina un canyon. 

Vi fermerete per una pausa rinfrescante nel bacino sottostante. Potrete inoltre gustare un pranzo al sacco in un fantastico ambiente naturale (non incluso, costo € 10 a persona).

NB Nella stagione ciclonica, la pista per l'isolotto di Cayenne potrebbe essere chiusa, in questo periodo entrerete nel circo di Mafate attraverso il Col des Boeufs dal Cirque di Salazie per scoprire l'isoletta Marla o La Nouvelle.


Resto della giornata a disposizione.


Rientro a Saint Denis per il pernottamento.

4° giorno: Saint Denis - Cilaos (105 Km / 1h 30min)

Saint Denis - Cilaos (105 Km / 1h 30min).jpg

Dopo colazione partenza per Cilaos


Cilaos, Salazie e Mafate sono immense caldere che, insieme al parco nazionale, sono state dichiarate Patrimonio dell'umanità dell'Unesco.

Nate dall'erosione del Piton des Neiges (vulcano ora spento), derivano il nome dall'aspetto circolare. Vere “isole nell'isola”, un tempo utilizzate come rifugio dagli schiavi in fuga, offrono un paesaggio da fiaba tra picchi vulcanici frastagliati, gole e foreste, oltre a opportunità di trekking e canyoning.


Cilaos, dominato dal Piton des Neiges (3070 metri), è il più soleggiato, con tre canyon inseriti in uno dei paesaggi più suggestivi dell'isola.

Lo si raggiunge attraverso La route aux 420 virages tra alte falesie e caverne, attraversando villaggi rurali dove il tempo sembra essersi fermato.

Per i più temerari ci sono gole, dirupi e pareti per l'arrampicata (alcune anche per i principianti) e il canyoning, per i meno coraggiosi escursioni a piedi. Per vedere Cilaos dall'alto si può raggiungere a piedi in un'ora o in bicicletta la Roche Merveilleuse.


Il Cirque più verde è Salazie, percorso da numerose cascate.

Per il rafting e il canyoning il Trou Blanc, ricco di salti e vortici, è tra i percorsi più divertenti dell'isola.


In fondo a Salazie, Hell-Bourg, un tempo rifugio di schiavi e poi luogo di villeggiatura termale per l'alta società, ha conservato edifici creoli che risalgono alla metà del XIX secolo ed è circondata come in un anfiteatro da un maestoso gruppo di montagne. 


Pernottamento (2 notti) a Cilaos all'hotel Le Cilaos***  (o similare).

5° giorno: Cilaos

Cilaos.jpg

Dopo colazione in hotel, partenza per Pas de Bellecombe, dove i più coraggiosi possono scalare e camminare intorno al cratere del vulcano Piton de la Fournaise (circa 5 ore).


Proseguimento per Plaine-des-Cafres e visita della Maison du Volcan, prima di prendere l'unica strada per Cilaos.


In alternativa, per chi desidera ristoro, niente di meglio del vino locale (Pinot Noir e Syrah) e delle zuppe tradizionali offerte nei gîtes de montagne, accoglienti rifugi, e nelle chambres d'hôtes. 

Oppure potrete beneficiare delle acque ricche di minerali (con temperature da 31 a 38 °C) nello stabilimento termale Irénée Accotsituato sulle alture della stazione di Cilaos: soddisferà gli amanti del benessere, ma anche tutti coloro che vogliono rilassarsi dopo lo sforzo di un'escursione. Cure di idroterapia, rilassamento manuale, envelopement con le alghe oppure sedute di sauna e hammam sono alcuni dei servizi proposti.

O ancora, potrete vistare l'antico e grazioso villaggio Ilet à Cordes, che dista una quarantina di minuti da Cilaos.


Rientro a Cilaos per il pernottamento.

6° giorno: Cilaos - Saint Pierre ( 46 Km/ 1h 10min)

Cilaos - Saint Pierre ( 46 Km/ 1h 10min).jpg

Dopo colazione partenza per Saint Pierre, città frizzante e vivace, con moti locali notturni, casinò, edifici coloniali e un bel lungomare.


Da non perdere il museo La Saga du Rhum, allestito in una delle distillerie più antiche dell'isola e ancora in funzione, che racconta la storia del rum e ne illustra tutte le fasi della lavorazione: dalla canna da zucchero alla bottiglia. Apre alle 18 e si può terminare con una degustazione e una piacevole cena in terrazza.


Questa località è molto nota tra gli amanti degli sport acquatici, dal momento che sulla costa vengono praticate attività come surf o windsurf.


Pernottamento presso Le Saint Pierre Hotel*** (o similare).

7° giorno: Saint Pierre - Saint Philippe - Saint Gilles (125 Km / 2h 15min)

Saint Pierre - Saint Philippe - Saint Gilles (125 Km / 2h 15min).jpg

Dopo colazione in hotel, potrete dirigervi verso est, alla graziosa città di Saint Philippe, distante circa 45 minuti di auto da Saint Pierre. 


A Saint-Philippe è consigliabile recarsi presso l'Ufficio del Turismo per godere di un tour guidato nel giardino delle spezie e dei profumi

Racchiuso nel cuore del Sud sauvage, su una colata vulcanica di circa 800 anni fa, il giardino dei profumi e delle spezie è un'oasi di pace e tranquillità con non meno di 1500 specie per profumi, spezie e decorazione.

Alberi centenari notevoli, piante endemiche rare e altri vegetali eccezionali si trovano nel cuore della magnifica foresta tropicale di Mare Longue. Ylang-ylang, vetiver, chiodo di garofano, cardamomo, ma anche palme, orchidee, felci e alberi da frutto sono alcuni dei tesori della flora di La Réunion che potrete ammirare grazie a una visita libera o guidata.

Il giardino è aperto tutti giorni da lunedì a domenica dalle ore 9 alle 17 (www.jardin-parfums-epices.com).


Partenza verso Saint Gilles e pernottamento (4 notti) al Residence L'Archipel*** (o similare).

8° giorno: Saint Gilles

Saint Gilles.jpg

Prima colazione in hotel e giornata dedicata alla città.


Stazione per le vacanze rinomata della costa ovest di La Réunion, Saint-Gilles-les-Bains attira numerosi turisti alla ricerca di calma, divertimento e intrattenimento.

Ricca di negozi, ristoranti, bar e discoteche, questa stazione balneare decisamente viva, situata nel comune di Saint Paul, soddisfa gli amanti dello shopping e delle uscite serali!

Rende anche felici i turisti in vacanza e gli amanti dei passatempi nautici, con la spiaggia delle Roches Noires dalla sabbia chiarissima, il piacevole bagnasciuga perfetto per le passeggiate, il porto turistico in cui molti pescatori si recano per inseguire i pesci, e anche il famoso Aquarium di La Réunion. Quest'ultimo, amato da grandi e piccoli, presenta attraverso 5 spazi di esposizione la fauna della laguna e le pareti rocciose, andando dai pesci squalo, passando dai coralli, aragoste e cavallucci marini.


A Saint-Gilles-les-Bains avrete anche l'occasione di passeggiare nel cuore di un magnifico giardino paesaggistico all'inglese di due ettari e mezzo, il giardino dell'Eden, composto da circa 700 specie vegetali tropicali! Un'oasi di pace e tranquillità che invita ad andare a zonzo, in cui fioriscono bambù, palme, cactus e altre piante rare endemiche.

9° giorno: Saint Gilles - Saint Paul - Saint Gilles (24 Km)

Saint Gilles - Saint Paul - Saint Gilles (24 Km).jpg

Dopo colazione in hotel, mattinata dedicata alla visita della città di Saint Paul (ex capitale e la città più storica dell'isola).


Se siete di passaggio in zona nel fine settimana, non perdetevi per nessuna ragione il famoso mercato ambulante di Saint Paul che si svolge ogni venerdì e sabato mattina sullo spiazzo del lungomare. Quest'evento, considerato come uno dei più pittoreschi mercati di La Réunion, è pieno di colori e sapori e riuscirà a sedurvi, con meravigliose distese di frutta e verdura locali, spezie, peperoncini, miele e artigianato.

Tra due compere, non esitate a concedervi una piccola pausa per assaggiare le deliziose caramelle peperoncino, samosa e altre specialità creole proposte sul posto! Una vera delizia.


Non lontano, potrete fare un giretto sul molo di Saint Paul per ammirare la baia e l'oceano Indiano, prima di dirigervi verso l'affascinante piazza del Général de Gaulle, situata in pieno centro, da dove non solo potrete vedere l'elegante facciata del palazzo del Comune, ma anche gironzolare vicino alla fontana, sotto l'ombra di alberi e palme.


Invece, gli amanti del jogging e delle passeggiate preferiranno un'uscita attorno allo stagno di Saint Paul, uno spazio protetto classificato riserva naturale nazionale, oppure una passeggiata sul lungomare, verso il piacevole percorso salutare del bosco demaniale.


All'uscita dalla città, sulla strada del rientro, in direzione di Saint-Gilles-les-Bains, si scopre il cimitero marino di Saint Paul, un sito particolarmente pittoresco, inserito nell'elenco dei monumenti storici. Costruito costeggiando l'oceano, lungo una bella spiaggia di sabbia nera, questo posto unico ospita le tombe di personaggi famosi come il poeta Leconte de Lisle, il pittore Arthur Grimaud e il pirata Olivier Levasseur detto La Buse.


Di fronte al cimitero, dall'altra parte della strada nazionale, potrete fare una pausa picnic molto piacevole nel parco della grotta des Premiers Français. È in questa caverna, oggi chiusa al pubblico, che i primi occupanti dell'isola avrebbero trovato rifugio tanto tempo fa.


Rientro a Saint Gilles e resto della giornata a disposizione.

10° giorno: Saint Gilles

Saint Gilles .jpg

Colazione in hotel e giornata a disposizione. 


Si consiglia di recarsi a l'Hermitage-les-Bains, unica lunghissima (la più lunga a La Réunion) spiaggia di sabbia dorata con una laguna completamente protetta da una barriera corallina2 km a sud di Saint-Gilles-les-Bains.

Raggiungibile a piedi dal porto lungo l'arenile, situata tra una serie di altre spiagge, la tranquilla e rinomata spiaggia è delimitata e ombreggiata per chilometri da una zona boscosa con alberi di casuarina, ideale anche per famiglie con bambini.

11° giorno: Saint Gilles - Partenza

Saint Gilles - Partenza.jpg

Colazione in hotel e tempo a disposizione fino al trasferimento in aeroporto (circa 40 minuti) e la riconsegna dell'auto in tempo utile per il volo di rientro. Pasti e pernottamento a bordo.

12° giorno: Arrivo In Italia

Arrivo a destinazione.


APPUNTI DI VIAGGIO



La Réunion è un DOM, un Dipartimento della Repubblica francese, e fa parte delle isole Mascarene di cui tutti ricordano solo Mauritius.

Totalmente diversa dalla conosciutissima Mauritius, La Réunion è la meta ideale per chi vuole fare una vacanza all'insegna del movimento, dell'aria aperta e della scoperta di mille ambienti diversi. Oltre a un mare da sogno, a 200 km di linea costiera, alle spettacolari distese di sabbia e alle altrettanto spettacolari scogliere, l'isola ha infatti un'interessante varietà di paesaggi di cui sono protagonisti, per esempio, i vulcani, uno spento che supera i 3000 metri di altezza (Piton des Neiges) e un altro attivo e in ottima forma (Piton de la Fournaise). Non solo, si spazia dalle colline coltivate a canna da zucchero alla foresta tropicale, dai pascoli alpini alla desolazione delle pianure vulcaniche.


La Réunion ha un clima tropicale con un'umidità estiva pronunciata, anche se ci possono essere grandi differenze regionali. Mentre la parte occidentale dell'isola ha un clima steppico piuttosto secco, la costa orientale è particolarmente umida e piovosa.

Le stagioni non sono presenti nella loro forma tipica. L'estate è tra novembre e l'inizio di aprile, soprattutto tra gennaio e marzo possono esserci piogge molto abbondanti. C'è anche il rischio di cicloni. L'inverno è nel periodo che va da maggio ad agosto, con temperature che rimangono piacevoli e miti con circa 25 °C durante il giorno e temperature notturne di 17-18 °C. Inoltre, le precipitazioni sono molto rare.

Il periodo migliore per raggiungere l'isola va da maggio a novembre, durante la stagione secca; è la fase che corrisponde all'inverno australe, dunque ci si può aspettare un clima mite, con temperature che vanno dai 21 ai 30 °C.



LA QUOTA INCLUDE



  • volo internazionale a/r
  • tasse aeroportuali (l'importo può variare fino all'emissione dei biglietti)
  • 9 pernottamenti con prima colazione
  • noleggio auto Twingo (o similare) con chilometraggio illimitato
  • escursione con alpinista professionista parlante italiano
  • assicurazione spese mediche € 100.000, infortunio € 50.000, responsabilità civile € 100.000, bagaglio € 1000


LA QUOTA NON INCLUDE



  • eventuali tasse di soggiorno da pagare in loco
  • carburante, pedaggi, parcheggi
  • assicurazione annullamento (facoltativa)
  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”


Costi



Quota per persona in camera doppia da € 1920

voli + 9 pernottamenti con colazione + noleggio auto + escursione con alpinista + assicurazione


Vuoi ricevere tutte le nostre offerte?
Iscriviti alla newsletter

Privacy

74 srl - P.IVA 04136790237 - [email protected]
Autorizzazione Agenzia Viaggi n. 4167 Provincia di Verona
Polizza RC Allianz Global Assistance n. 196646