Islanda

Viaggia Verso L'islanda Con Msc Orchestra

Crociere

Formula Volo + Soggiorno

13 giorni e 12 notti

Quotazioni disponibili da Novembre 2018 fino a Luglio 2019

Europa

Islanda

a partire da 1369 €


Cell. 345 2782132 - 333 8618572
Tel. 045 8341329
Email [email protected]

Antonio e Rita

Il tuo consulente
Vedi i miei viaggi

(0 voti)


Germania, Norvegia, Regno Unito, Islanda… 


Viaggia verso l’Islanda con MSC Orchestra, partendo dalla Germania e attraversando la Norvegia, Lerwick (isole Shetland) e il Regno Unito! 

 




PROGRAMMA


1° giorno: Italia (volo) Amburgo/germania - Imbarco

Italia (volo) Amburgo/germania - Imbarco.jpg

Partenza dall’Italia con volo per Amburgo.


In base all’orario di arrivo del volo, tempo a disposizione per la visita di Amburgo.


Situata tra il mare del Nord e il mar Baltico, Amburgo vi affascinerà già dal momento in cui vedrete i suoi eleganti e severi palazzi che fieri si affacciano sul porto, uno dei più grandi d’Europa.

Giungendo con la nave da crociera MSC nel Nord Europa, potrete conoscere la sua storia gloriosa. Amburgo è una città cosmopolita, ricca e alla moda, dall’economia aggressiva, che sfoggia ancora il titolo di “libera città anseatica”.

E del resto non ha reciso il cordone ombelicale con il commercio marittimo, che ha il suo epicentro nel porto dove la vostra nave da crociera vi attende. Molti sono i turisti che giungono nella città per visitare il Reeperbahn, il quartiere a luci rosse, ma se volete respirare l’atmosfera della città, non potete perdere un’escursione a Speicherstadt, la città magazzino, dove le strade lastricate, i tetti spioventi e le torrette fanno della zona sull’altro lato dello Zollkanal (il canale del dazio) un mondo a sé stante.

Un’altra delle icone della città è St Michaelis; situata al margine settentrionale del centro città su Ludwig-Erhard-Strasse, è più di ogni altro edificio lo specchio dello spirito irrefrenabile della città. Bruciato a seguito di un fulmine a metà del XVIII secolo, fu ricostruito in stile barocco sotto la direzione di Ernst Georg Sonnin, ma bruciò di nuovo accidentalmente nel 1906. Nel 1945 le bombe alleate ne distrussero il tetto e le decorazioni. Ricostruita infine su un progetto di Sonnin, è oggi la più bella chiesa barocca della Germania settentrionale.

Probabilmente l’attrazione più gratificante durante un’escursione di una crociera MSC è il punto panoramico dal quale si gode una delle viste migliori di Amburgo: il panorama comprende la Speicherstadt, il porto e la zona dei magazzini e delle spedizioni sull’Elba, i laghi Alster e le cinque guglie delle chiese e del Rathaus.


Trasferimento al porto in tempo utile per l’imbarco e la partenza alle ore 18.

2° giorno: Navigazione

Navigazione.jpg

Giornata dedicata alle attività di bordo.

3° giorno: Haugesund/norvegia

Haugesund/norvegia.jpg

Arrivo a Haugesund, alla scoperta dei primi insediamenti vichinghi (ore 08:00-18:00).


Nell’insenatura di Karmsundet, tra le foreste norvegesi, sorge un antico insediamento vichingo fondato dal re Harald Fairhair: HaugesundLa crociera MSC ve lo farà conoscere. Nato come un piccolo villaggio, è con il tempo diventato un’area urbana di grande interesse commerciale. Caratteristico del posto è l’edificio del municipio colorato di rosa, uno dei migliori edifici in stile neoclassico in Norvegia, eletto naturalmente come palazzo più bello di Haugesund e progettato dagli architetti Gudolf Blakstad e Herman Munthe-Kaas nel XX secolo.


Questa città è la metà perfetta per chi ama la natura incontaminata, poiché l’intera zona è ricca di sentieri tra i boschi.

L’area ricreativa di Djupadalen, ad esempio, si trova vicino al centro di Haugesund ed è il luogo migliore per fare escursioni durante tutto l’anno.

In estate si può nuotare a Eivindsvannet, un piccolo e incantevole lago ideale per una passeggiata, un picnic all’aria aperta o semplicemente per trascorrere la giornata in totale relax. Bellissimo, naturale e stimolante, questo è un posto meraviglioso per sgranchirsi le gambe.


Per godervi la vista della città e del mare del Nord, potrete visitare anche Steinsfjellet, a breve distanza da Haugesund. È qui che nei giorni limpidi si possono ammirare splendidi panorami. Steinsfjellet non è solo un monte, ma anche un luogo ricreativo delizioso per fare lunghe camminate e immergersi nella natura norvegese.


Per conoscere la storia e la cultura di Haugesund, invece, niente di meglio che una visita al Nordvegen History Center, dove sono reperibili informazioni sui sovrani che controllavano la costa della Norvegia da Avaldsnes, 10 km più a sud. Alcuni di loro sono noti perché immortalati nelle antiche saghe e canzoni norvegesi, altri sono stati individuati grazie all’archeologia. Al Nordvegen History Center la storia è raccontata usando strumenti del nostro tempo; è un luogo grandioso e informativo, ma anche magico: potrete dare un’occhiata al mondo delle divinità nordiche, incontrare stregoni e guerrieri vichinghi.

4° giorno: Lerwick/regno Unito

Lerwick/regno Unito.jpg

Arrivo a Lerwick, alla scoperta della vita al tempo con le maree (ore 08:00-15:00).


Lerwick, il porto dove la crociera MSC attende il vostro ritorno, è il centro della vita commerciale delle isole Shetland.

Tutto l’anno il porto riparato è occupato da traghetti e barche da pesca, nonché dalle imbarcazioni specializzate, comprese quelle per la fornitura di petrolio, quelle impiegate per le indagini sismiche e le navi da guerra provenienti da tutto il mare del Nord. In estate, la banchina si anima con gli yacht in visita, navi da crociera e navi storiche.


Dietro il vecchio porto si trova il centro città, composto da una lunga strada principale lastricata detta Commercial Street, la cui forma stretta e tortuosa, un isolato più indietro di Esplanade, offre riparo dalle intemperie anche nei giorni peggiori. 

Da qui stretti vicoli, conosciuti come “closses”, salgono verso ovest alla fine del quartiere in stile vittoriano.


L’estremità settentrionale di Commercial Street è caratterizzata dalle pareti torreggianti di Fort Charlotte, iniziato per Carlo II nel 1665, bruciato dalla flotta olandese nell’agosto del 1673 e riparato, e così chiamato in onore della regina di Giorgio III nel 1780.


Mostre interessanti si trovano allo Shetland Museum, in un bellissimo palazzo sul lungomare costruito appositamente, e sono repliche di un tesoro in argento risalenti ai Pitti, i monaci di pietra, pensati per mostrare l’arrivo del cristianesimo alle Shetland.


Un blocco di burro, il pagamento delle imposte per il re di Norvegia, fu trovato ancora conservato in una torbiera.


Se volete, potete fare anche un’escursione a Scalloway, una volta la capitale delle isole Shetland, che perse importanza durante il XVIII secolo, mentre Lerwick cresceva e diveniva più importante. Al giorno d’oggi, Scalloway è abbastanza anonima, anche se il suo porto è abbastanza trafficato.

La città è dominata dal castello, una classica casa torre fortificata costruita con il lavoro forzato nel XVII secolo dal famigerato conte Patrick Stewart, che aveva la sua corte nel castello e guadagnò una sinistra reputazione per la sua crudeltà.

5° giorno: Navigazione

Navigazione.jpg

Giornata dedicata alle attività a bordo.

6° giorno: Akureyri/islanda

Akureyri/islanda.jpg

Arrivo ad Akureyri, alla scoperta della disfatta di Odino e Thor (ore 08:00-18:00).


Appena sbarcati ad Akureyri, recatevi con un’escursione al lago Myvatn. Per arrivarci passerete da Eyjafjördur, da dove si gode di una splendida vista sul porto cittadino.


La prima fermata d’obbligo è a Godafoss, dovele acque del Skjálfandafljót formano una cascata alta 12 metri. Secondo la leggenda, nell’anno 999 o 1000, uno dei capi degli islandesi proclamò il cristianesimo la religione ufficiale dell’Islanda e gettò nelle sue acque gli idoli degli dei nordici (Odino, Thor e Freyr, cui probabilmente la cascata era precedentemente dedicata) nella cascata. Una vetrata della chiesa di Akureyri (Akureyrarkirkja) ricorda questa leggenda.


Continuando immersi nella selvaggia natura del Nord dell’Islanda, capace di alternare i colori in modo incredibile, si passa dal verde acceso dei prati al rosso dei minerali eruttati dalle viscere dell’isola, e si arriva agli pseudocrateri di Skutustaðir, generati dal vapore sotterraneo prodotto da un’eruzione di 2500 anni fa.


Di qui si può arrivare sino a Dimmuborgir, un incredibile labirinto di lava dove, tra le strane formazioni, spicca la Kirkjan, una chiesa naturale con due portali d’ingresso a sesto acuto e, all’interno, vere e proprie cappelle con altari.


Concludete la visita al cratere Viti, detto anche “Inferno”, uno dei numerosi sbocchi del vulcano centrale Krafla.

Se ve la sentite di affrontare la ripida salita dal suo lago interno, potete concedervi anche un rilassante bagno caldo.


In questa zona troverete anche Askja, un’immensa caldera ampia 50 kmq, un deserto di lava e sabbia finissima letteralmente lunare: è stato il sito di addestramento degli uomini dell’Apollo 11 per l’allunaggio.


Prima di tornare a Akureyri, se siete in vena di curiosità, una decina di chilometri a sud fermatevi nella casa di Babbo Natale, un delizioso negozio di giocattoli natalizi con, all’interno, anche il calendario dell’Avvento più grande al mondo.

7° giorno: Isafjordur/islanda

Isafjordur/islanda.jpg

Arrivo a Isafjordur, tra storia e leggenda
(ore 08:00-18:00).


Arrivando con una crociera MSC nel Nord Europa fino alla punta nordoccidentale dell’Islanda si approda a Isafjordur, una piccola città dalle antiche origini.


Si trova a Isafjordur la più antica casa islandese ancora in piedi, risalente al 1743.


Alla periferia di Bolungarvík, la località più settentrionale dei fiordi occidentali, si può invece visitare Ósvör, un tempo villaggio di pescatori ora museo a cielo aperto.


Il passato riemerge anche nella vecchia città di Nedstikaupstadur, dove i mercanti islandesi e norvegesi e poi inglesi e tedeschi siincontravano già a metà del XVI secolo, nella baia di Isafiord. Qui nella seconda metà del Settecento furono costruite Krambud (il negozio), che tale rimase fino all’inizio del XX secolo quando divenne abitazione privata, Faktorshus (la casa del fattore), Tjoruhus (la casa del catrame) e Turnhus (la casa torre), usate come magazzini e centri per la lavorazione del pesce.


Per rivivere oggi durante la vostra crociera MSC nel Nord Europa come vivevano un tempo gli islandesi, provate un’escursione a Vigur, letteralmente “l’isola dalla forma di lancia”. Nelle sue acque nuotano numerose foche e si nutrono uccelli marini come il puffin, l’uria nera, l’aggressiva sterna artica (che può anche attaccare l’uomo se si sente minacciata) e l’edredone comune.


Un altro spettacolo della natura è il Naustahvilft, il “sedile del troll”, una grande depressione a mezzaluna nelle montagne piatte che circondano il fiordo di Isafjordur. La leggenda vuole che sia stato creato da un troll colto dalla luce del sole con i piedi in acqua e seduto sul monte.

Sia che crediate alla leggenda sia che pensiate sia una valle scavata dal ghiaccio durante l’ultima glaciazione, provate questa breve ma intensa escursione, ne vale la pena.

8° giorno: Reykjavik/islanda

Reykjavik/islanda.jpg

Arrivo a Reykjavik e visita della città delle terme (ore 08:00-23:59).


Reykjavik si specchia nella sua baia, come potete già notare quando la vostra nave è all’ancora nel porto. Il suo fronte mare è ricco di banchine ricolme di negozi, locali in cui si suona musica dal vivo e caffetterie.


Percorrete viale Frakkastigur fino a Lækjartorg, per ammirare la Sólfar, anche detta Sun Voyager, una grande scultura moderna, in acciaio, di Jón Gunnar Árnason, che rappresenta una nave vichinga, con la prua rivolata verso nord.


Seguite a ritroso il cammino della storia raggiungendo il centro storico: nelle zone di Aðalstræti e di Suðurgata si vedono ancora i resti di alcune primitive abitazioni islandesi.


Anche la chiesa di Hallgrímur è da visitare, forse il maggior monumento architettonico di Reykjavik.


Come scoprirete durante la crociera, la geotermia condiziona positivamente la vita di tutta l’Islanda e le terme abbondano.


Non rinunciate a un’escursione al parco nazionale di Þingvellir, nella parte sud-occidentale dell’isola, dal 2004 Patrimonio dell’umanità dell’Unesco.


Sulla sponda nord di Þingvallavatn, il maggior lago islandese, il fiume Öxará forma la cascata Öxaráfoss in corrispondenza dell’Almannagjá, la più grande delle spaccature di questa terra.


Se amate le cascate è doverosa una visita a Gullfoss, nella parte sud-occidentale dell’isola: il fiume Hvítá qui compie due salti di 11 e 21 metri di altezza che formano la regina delle cascate islandesi e prosegue poi in una stretta gola nell’altipiano.


In quest’area si trova anche il geyser Strokkur, l’unico al mondo che erutta regolarmente ogni 4-8 minuti.


Poi portatevi fino a Geysir, nella valle di Haukadalur, il più antico geyser conosciuto, tanto da dare il nome al fenomeno.

Le sue eruzioni gettano spruzzi di acqua bollente fino a 60 metri d’altezza, ma non di rado supera i 100: è il più alto tra i geyser attivi.

9° giorno: Reykjavik/islanda

Reykjavik/islanda.jpg

Tempo libero a Reykjavik (ore 00:01-16:00).


Si riparte alle 16:00 per intraprendere la vita di bordo, con spettacoli, animazione, tanta musica, centro spa, palestra, sauna, bagno turco, massaggi, piscine e idromassaggi. E ancora Casinò, Bingo, balli di gruppo, tornei di carte e giochi da tavolo. 

10° giorno: Navigazione

Navigazione.jpg

Giornata dedicata alle attività di bordo.

11° giorno: Kirkwall/gran Bretagna

Kirkwall/gran Bretagna.jpg

Arrivo a Kirkwall, alla scoperta del mistico Stones of Stenness (ore 08:00-18:00).


Salpate con una crociera MSC verso l’arcipelago indipendente di Orkney! Per un Orcadian, il continente significa la più grande isola tra le Orkney piuttosto che il resto della Scozia, e la loro storia è indissolubilmente legata con la Scandinavia.


Kirkwall, la capitale di Orkney, possiede una cattedrale in pietra arenaria, senza dubbio il più bell’edificio medievale nel Nord della Scozia. Nel cuore di Kirkwall, la cattedrale di San Magno è l’edificio più interessante della città, la cui costruzione fu iniziata nel 1137 dal vichingo Earl Rognvald, che la costruì in onore di suo zio Magnus, ucciso su ordine del suo cugino Håkon nel 1117.


Oggi la città è divisa in due punti focali principali: il vecchio porto, a nord della città, dove i traghetti per le isole vanno e vengono tutto l’anno, e la strada principale, che cambia il suo nome quattro volte se la si prende in direzione sud, dal porto oltre la cattedrale.


A sud della cattedrale vi sono i ruderi del palazzo del vescovo, residenza del vescovo di Orkney fin dal XII secolo. La maggior parte di ciò che si vede ora, tuttavia, risale al tempo del vescovo Robert Reid, fondatore dell’Università di Edimburgo nel Cinquecento.

Una stretta scala a chiocciola porta alla cima per una buona vista sulla cattedrale e sui tetti di Kirkwall.


Le crociere MSC nel Nord Europa offrono anche escursioni nel cuore del più importante complesso cerimoniale neolitico di Orkney. La parte più visibile è Stones of Stenness, in origine un cerchio di dodici lastre di roccia, ora solo quattro, la più alta delle quali sfiora i 5 m ed è famosa per essere molto affusolata.

12° giorno: Navigazione

Navigazione.jpg

Giornata dedicata alle attività di bordo.

13° giorno: Sbarco Ad Amburgo (volo) Italia

Sbarco Ad Amburgo (volo) Italia.jpg

Sbarco ad Amburgo alle 08:00 e trasferimento all’aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.


DESCRIZIONE STRUTTURA



MSC ORCHESTRA 5*


Anno di costruzione: 2007

Dimensione: 32×294 m

Stazza: 92627 tonnellate

Cabine: 1275

Capacità: 3223 passeggeri

Equipaggio: 1039 membri

Numero di ponti: 16

Velocità di crociera: 23 nodi

Lingue parlate a bordo: inglese, spagnolo, francese, italiano

Assistenza: inglese, spagnolo, francese, italiano

Attività: Miniclub, attività sportive, biblioteca, fitness, casino, jogging, discoteca, teatro, internet point, cura e benessere, intrattenimento bambini


Con 5 tipologie di cabine: Suite, Super Family, Cabine con balcone, Cabine vista mare, Cabine interne

Con 3 Esperienze e categorie: Bella, Fantastica, Aurea


Combinando forme spaziose ed eleganti, e la varietà che ha reso famosa la classe Musica, MSC Orchestra ti offre una crociera da sogno. La vita a bordo sarà esattamente come la vorrai, a misura dei tuoi gusti e delle tue esigenze. Se è il relax ciò che desideri, troverai spazi sui vasti ponti per distenderti al sole, oppure la superba Spa Body and Mind, che ti coccolerà con bagno turco, sauna e un’infinità di piacevoli massaggi.


Se ami mantenerti attivo, ecco il centro sportivo, dotato di palestra attrezzata, 5 fantastiche piscine e perfino un percorso Power Walking, che ti consentirà di mantenere una velocità costante, senza disturbi, respirando la brezza marina.


MSC Orchestra ti farà vivere anche un emozionante viaggio gastronomico, a partire dal ristorante cinese Shanghai, con autentiche specialità Dim Sum, fino all’esperienza di cucina italiana gourmet del Four Seasons e La Piazzetta, dove troverai una delle migliori pizze in circolazione al di fuori di Napoli.


I locali dal fantastico design di questa nave rendono ogni momento un’occasione speciale, che si tratti di ballare al ritmo della musica dal vivo nell’ambiente in fantasia leopardata del Savannah Bar, di tentare la fortuna al casinò Palm Beach o di assistere a un meraviglioso spettacolo nell’altrettanto meraviglioso Teatro Covent Garden.


I bambini potranno scatenarsi a loro piacimento nella stanza da gioco Jungle Adventure, mentre gli adolescenti potranno frequentare il Teens Club a loro riservato. Indipendentemente dalla tua età e dai tuoi sogni, stai pur certo che potrai vederli realizzati per te, per i tuoi amici e per la tua famiglia in una crociera senza paragoni a bordo di MSC Orchestra.



APPUNTI DI VIAGGIO



Itinerario: Amburgo (Germania) – Haugesund (Norvegia) – Lerwick (Regno Unito) – Akureyri (Islanda) – Isafjordur (Islanda) – Reykjavik (Islanda) – Kirkwall (Gran Bretagna) – Amburgo (Germania)


Nave: MSC ORCHESTRA


Partenza da: Amburgo (Germania)


Data di partenza: 15/06/2019 oppure 07/07/2019


Durata: 12 notti

 



LA QUOTA INCLUDE



  • volo a/r da Roma o Milano
  • trasferimenti da/per il porto
  • tasse portuali
  • cabina interna con riassetto 2 volte al giorno
  • trattamento di pensione completa con buffet 22/24 ore con dispenser acqua, caffè americano, cioccolata e bevande varie
  • uso delle piscine e idromassaggi con telo
  • palestra e centro SPA
  • teatro e animazione
  • uso delle parti comuni della nave con giochi, carte e attrezzi
  • assicurazione medico-bagaglio-annullamento


LA QUOTA NON INCLUDE



  • bevande confezionate ai bar e ristoranti
  • quote alberghiere (facoltative)
  • escursioni
  • spese di carattere personale
  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”


Costi



Quote per persona in cabina doppia da € 1369

volo + trasferimenti + crociera con pensione completa


NB Prezzi variabili in funzione del riempimento della nave.


* I ragazzi fino a 13 anni non compiuti viaggiano gratis in cabina con i genitori; sono escluse le quote d’iscrizione, l’assicurazione, il volo e i trasferimenti (ove previsti).

L’offerta “ragazzi gratis” è soggetta a disponibilità limitata, variabile a seconda della stagione, e sarà riconfermata al momento della prenotazione.


Data di partenza e arrivo dei voli soggetti a riconferma da parte dell Armatore.


Per questo itinerario sono previste solo 2 date di partenza: 15/06/19 e 07/07/2019.


AREA RISERVATA

Privacy Policy
Cookie Policy

©2018 - 74 srl - P.IVA 04136790237 - [email protected]