Italia

Abruzzo Tra Borghi E Trabocchi, Tra Montagne E Mare

Self Drive

Formula Solo Soggiorno

10 giorni e 9 notti

Quotazioni disponibili da Aprile 2021 fino a Aprile 2022

Europa

Italia

a partire da 390 €

Cell. 339 5636029
Tel. 045 8341329
Email [email protected]

Valentina Caccavale

Il tuo consulente
Vedi i miei viaggi

(45 voti)

Un viaggio in autonomia alla scoperta di alcuni luoghi magici tra le montagne abruzzesi e della selvaggia costa dei Trabocchi, con le sue belle spiagge affacciate su acque limpide.


PROGRAMMA


1° giorno: Arrivo A Santo Stefano Di Sessanio

Arrivo individuale a Santo Stefano di Sessanio e visita del borgo.

Situato nel parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Santo Stefano di Sessanio, con i suoi 120 abitanti, è uno dei borghi più belli d'Italia. Grazie all'iniziativa dell'imprenditore svedese Daniel Kihkgren, parte delle abitazioni abbandonate del centro storico sono state ristrutturate e trasformate in un “albergo diffuso”. Tra scalinate, stradine e case in pietra, il tempo sembra essersi fermato all'interno di questo gioiello medievale.

Pernottamento (4 notti) a Santo Stefano di Sessanio nella struttura prescelta.

2° giorno: Santo Stefano - L’aquila - Santo Stefano (60 Km / 1h 10min)

Dopo la prima colazione, trasferimento a L'Aquila e visita della città.

Da vedere: la basilica di Collemaggio, legata al culto di Celestino V, uno dei monumenti simbolo della città; la basilica di San Bernardino, in stile romanico (XIII secolo), che vanta un organo stupendo; la fontana Luminosa, che si presenta come una vasca in cui spiccano due nudi femminili realizzati in bronzo che sorreggono la conca abruzzese; il forte Spagnolo (XVI secolo), situato nel punto più alto della città, a pianta quadrata circondata da quattro bastioni, uno per ogni angolo, e da un fossato; l'auditorium Renzo Piano, progetto fortemente voluto dall'architetto nel 2009 a seguito del terremoto, situato a pochi passi dal forte; la fontana delle 99 Cannelle, suggestiva perché si trova in una piazza di cui tre lati sono coperti da fontanelle; piazza del Duomo, con la cattedrale di San Massimo (XIII secolo), situata nel cuore del centro storico della città.

Rientro a Santo Stefano di Sessanio per il pernottamento.

3° giorno: Santo Stefano - Campo Imperatore - Castel Del Monte - Rocca Calascio - Santo Stefano (60 Km / 1h 10min)

Oggi farete un giro in luoghi caratterizzati da atmosfere senza tempo: vi sembrerà di trovarvi sulle Highlands scozzesi, all'interno del film Lady Hawke, che effettivamente è stato in parte girato proprio in queste zone.

Dopo la prima colazione, dirigetevi a Campo Imperatore, dove potete fare una camminata (è anche possibile fare una passeggiata a cavallo). L'altopiano si sviluppa a una quota che oscilla dai 1500 ai 1900 m, nel mezzo del massiccio del Gran Sasso d'Italia. Si estende per oltre 25 km con un'ampiezza massima di 8 km ed è parte del parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Questo altopiano, conosciuto anche come “il Piccolo Tibet d'Abruzzo”, presenta numerose peculiarità floristiche e faunistiche, nonché interessanti aspetti geologici e geomorfologici. Le cime che lo delimitano e circondano sono tra le più elevate e suggestive dell'Appennino: la Scindarella (2233 m) e monte Portella (2385 m), con i loro spettacolari circhi glaciali; il Corno Grande (2912 m), che domina dall'alto delle sue quattro vette, e monte Aquila (2494 m), la sua naturale anticima; i dolomitici Brancastello (2385 m) e monte Prena (2561 m), dalle tormentate forme ricche di canyon, l'erboso versante meridionale di monte Camicia (2564 m).


Dopo aver attraversato l'altopiano, raggiungete Castel del Monte, uno tra i borghi più belli d'Italia, arroccato a 1345 m di quota, all'interno del parco nazionale del Gran Sasso. Da vedere le originali case-mura, simili a torri, con la duplice funzione abitativa e difensiva, e gli sporti, tunnel sotterranei scavati nella roccia che collegano varie parti dell'abitato.

Castel del Monte appare come il borgo medievale nel film Il nome della rosa ed è la principale location di The American con George Clooney e Violante Placido.


Andate quindi a Rocca Calascio, che secondo il «National Geographic» è una delle fortezze più belle del mondo. Lasciate l'auto al parcheggio e percorrete la salita che conduce alla rocca: la fatica sarà ampiamente ripagata dalla vista.

La Rocca di Calascio, fortificata e ampliata nel XV secolo dalla famiglia Piccolomini, è una delle più alte fortificazioni d'Italia e domina la piana di Navelli e la vallata del Tirino, all'interno del parco nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga. A 1500 m d'altezza sul massiccio del Gran Sasso sorgono i resti di questo suggestivo complesso, costituito dai ruderi di una rocca e dalla chiesetta di Santa Maria delle Grazie. Il forte, a pianta quadrata con quattro torrioni ad angolo, ha l'ingresso a 5 metri d'altezza dal suolo, circostanza che fa ipotizzare l'uso di una scala di legno retrattile per accedere alla struttura.

La notorietà di Rocca Calascio è dovuta anche ai film che sono stati girati qui; il più famoso è Lady Hawke, nelle cui scene si notano moltissimi scorci delle torri diroccate.


Rientro a Santo Stefano di Sessanio per il pernottamento.

4° giorno: Santo Stefano - Altopiano Delle Rocche - Scanno - Santo Stefano (200 Km / 3h 40min)

Dopo la prima colazione, partite verso Rocca di Cambio, per attraversare l'altopiano delle Rocche, un altopiano carsico dell'Appennino centrale, situato nel cuore d'Abruzzo nella provincia dell'Aquila, nel territorio dei comuni di Rocca di Mezzo, Rocca di Cambio e Ovindoli. Territorio tipicamente montano, caratterizzato dalla presenza di vasti pascoli e boschi, si estende tra le dorsali del Velino a nord-ovest e del Sirente a sud-est, all'interno del parco regionale del Sirente Velino. Dal punto di vista geologico, l'altopiano è caratterizzato da fenomeni carsici di grande interesse come doline, inghiottitoi e grotte. Aree boscose di faggio coprono i versanti nord-orientali dei monti circostanti, mentre l'altopiano è quasi del tutto sgombro di vegetazione arborea con presenza tipica di prati di montagna.


Proseguite verso Scanno, facendo una sosta presso il lago di Scanno.

Raggiungete poi Scanno, un borgo di meno di 2000 anime dove le vie si intersecano, i balconi sono sempre fioriti e, se avete fortuna, potete incontrare qualche signora anziana con indosso la tipica gonna pesante di stoffa. Una volta arrivati in paese non lasciatevi impressionare dalle stradine in salita. A Scanno, infatti, è tutto un saliscendi in cui perdersi tra case in pietra, bellissime da vedere con i loro balconcini in ferro battuto e i fiori, ammucchiati in vasi di terracotta, anche sulle scale che portano agli ingressi delle abitazioni.

Da vedere la chiesa di Santa Maria della Valle, che domina la piazza principale e il cui campanile è visibile da ogni lato e prospettiva; la chiesa di Sant'Eustachio, costruita sul punto più alto del paese, sopra i resti di un antico tempio; l'antica fontana di Sarracco, nota anche come “fontana del ceto sociale” perché nell'antichità ognuno aveva una cannella precisa in cui poter bere e rappresentava un ceto sociale differente. Non sarà difficile, lungo il paese, imbattersi in qualche donna anziana che ancora oggi indossa l'antico abito tradizionale, dove la gonna di stoffa, arricchita con un panno di lana nell'interno, può arrivare a pesare fino a 15 kg.

A Scanno non si può andare via senza aver visitato anche le botteghe artigianali, in particolare quelle orafe, dove si tramandano i segreti di quest'arte da generazione in generazione. Qui vengono realizzate ancora le presentose, gioielli che le suocere regalavano alle future nuore.


Se avete ancora tempo, potete raggiungere Villetta Barrea (circa 55 km in più in totale), un piccolo borgo all'interno del parco nazionale d'Abruzzo, e fare una camminata fino al lago di Barrea.


Rientro a Santo Stefano di Sessanio per il pernottamento.

5° giorno: Santo Stefano - Eremo Di San Bartolomeo In Legio - Calanchi Di Atri - Vasto / San Vito Chietino (245 Km / 210 Km)

Dopo la prima colazione, fate il check-out e raggiungete lo spettacolare eremo di San Bartolomeo in Legio, fatto edificare intorno al 1250 da papa Celestino V e incastonato nella roccia. La chiesa e due piccoli vani destinati agli eremiti sorgono su una balconata rocciosa a cui si accede tramite quattro scalinate.


Andate poi ai calanchi di Atri (anche detti in dialetto “Bolge” o “Scrimoni”), vere e proprie sculture naturali in arenaria il cui aspetto è dovuto all'erosione eolica: il risultato sono colline caratterizzate da profonde incisioni verticali. Tra rupi, fossi, laghetti, boschetti e campi coltivati, il paesaggio è apparentemente brullo e inospitale, mentre in realtà ospita una flora e una fauna diversificate.

La zona, che è una Riserva, può essere visitata liberamente percorrendo i sentieri segnalati, che partono dal Centro Visite al Colle della Giustizia (è anche possibile prenotare un'escursione).


Raggiungete infine la costa dei Trabocchi per il pernottamento (5 notti) nella struttura prescelta.

6° giorno: Costa Dei Trabocchi

Oggi potete esplorare la costa dei Trabocchi, la parte più bella e selvaggia del litorale abruzzese, da Ortona a San Salvo. Lungo il litorale si susseguono calette e insenature affacciate su acque trasparenti e racchiuse tra alte falesie e faraglioni. Il paesaggio è spettacolare, caratterizzato dall'azzurro intenso del mare, dal verde della vegetazione e dal giallo delle ginestre fiorite. Le spiagge sono piccole cale di ciottoli, alcune piccolissime, sorvegliate dai tipici trabocchi.

Potete cominciare da Punta Penna, una spiaggia di sabbia dorata che si estende per chilometri tra Casalbordino e Vasto all'interno della riserva naturale regionale di Punta Aderci. Caratterizzata dalla natura incontaminata delle sue dune, è sede di nidificazione di specie come l'airone rosso e il falco di palude, mentre le acque costituiscono l'habitat di delfini e tartarughe. L'attrazione principale è il faro di Punta Penna, uno dei più alti d'Italia (60 m).

Non lontano si trova Mottagrossa, un'incantevole spiaggia di ciottoli sempre all'interno della riserva naturale regionale di Punta Aderci. È un luogo solitario, da raggiungere a piedi, una volta lasciata l'auto nel parcheggio, percorrendo un tratto della pista ciclopedonale della Via Verde, tra i profumi della macchia mediterranea e il suono delle onde. Non ci sono punti di ristoro, quindi bisogna portare cibo e acqua.

7° giorno: Costa Dei Trabocchi

Continuando l'esplorazione della costa dei Trabocchi, oggi potete andare al lido Punta Le Morge, una spiaggia di ciottoli e sabbia sovrastata dallo Scoglione, un grande scoglio usato come sostegno del trabocco Punta Le Morge. Il lido si estende per diverse centinaia di metri sul litorale di Torino di Sangro e dal 2014 è una spiaggia riservata ai naturisti. È servita da due chioschi e da un piccolo parcheggio gratuito.

Nei dintorni trovate anche la spiaggia della Fuggitella, da molti considerate la spiaggia più bella della costa dei Trabocchi. Circondata da una natura lussureggiante e bagnata da un mare limpido e pulito, questa spiaggia si trova all'estremità più settentrionale del golfo di Venere, dominato dall'imponente abbazia medievale di San Giovanni in Venere. Una volta lasciata l'auto nel parcheggio presso il trabocco Punta Rocciosa, la spiaggia si raggiunge percorrendo un sentiero nella pineta.

Sempre nei dintorni si trova la spiaggia di Punta Cavalluccio, un piccolo lembo di sabbia cirCondato dal verde della vegetazione e affacciato sulle acque blu. Dalla cala si vede il trabocco di Punta Cavalluccio, uno dei ristoranti più rinomati della costa. Una parte della spiaggia è attrezzata (è possibile affittare ombrelloni) e presenta un bar e un ristorante.

Nei dintorni potete anche visitare Rocca San Giovanni, uno dei borghi più belli d'Italia, affacciato su uno dei panorami più suggestivi della costa adriatica.

8° giorno: Costa Dei Trabocchi

Anche oggi potete andare alla scoperta della costa dei Trabocchi, raggiungendo la spiaggia del promontorio Dannunziano. Nascosta tra la vegetazione sotto al promontorio Dannunziano, uno dei belvederi più suggestivi della costa dei Trabocchi, è una minuscola insenatura di ciottoli poco frequentata e difficile da raggiungere, lungo un ripido sentiero. Sulla spiaggia non ci sono servizi, quindi dovete portare tutto il necessario.

Nei dintorni si trova Calata Turchino, il cui nome deriva dalle acque turchesi. Questa caletta è una della più famose e frequentate di San Vito Chietino. Inoltre il trabocco Turchino è uno dei pochissimi che conserva integra la sua struttura originale e non è stato convertito in ristorante; su prenotazione è possibile visitarlo, assistendo a una dimostrazione di come si svolgeva un tempo la pesca su queste singolari strutture.

9° giorno: Costa Dei Trabocchi

Oggi è la volta di spiaggia della Foce, una lunga striscia di ciottoli e sabbia. È la spiaggia libera più lunga della costa dei Trabocchi ed è delimitata a nord dal trabocco Punta Isolata, a sud dal trabocco di Punta Torre. Non è mai molto affollata.

Nelle vicinanze c'è la bellissima spiaggia di Valle Grotte, lunga qualche centinaio di metri e tagliata a metà dal pontile del trabocco Valle Grotte. La presenza dei frangiflutti la rende particolarmente gradevole anche nelle giornate ventose.

10° giorno: Partenza

Partenza per il rientro.


DESCRIZIONE STRUTTURA



SANTO STEFANO DI SESSANIO


La Locanda sul Lago

La Locanda sul Lago propone 7 camere con stile personalizzato, dotate di Wi-Fi gratuito, scrivania, salotto separato. Il bagno in camera dispone di doccia, set di cortesia e asciugacapelli. Le pulizie sono eseguite tutti i giorni. La colazione completa viene servita tutti i giorni dalle ore 8:00 alle ore 10:00. A disposizione: deposito bagagli, parcheggio gratuito in loco, un giardino, area picnic, un ristorante specializzato in cucina locale, servizio in camera con orario limitato, un bar/lounge. 


La Casa Sù Le Dimore del Borgo

La Casa Sù Le Dimore Del Borgo propone appartamenti in stile rustico caratterizzate da soffitti con travi in legno a vista e pareti in pietra, con ingresso indipendente e vista sul cortile o sul giardino. Gli appartamenti sono dotati di angolo cottura attrezzato, connessione Wi-Fi gratuita ad alta velocità, una confortevole zona giorno con tv lcd, lavatrice. All'interno di ogni unità troverete gli ingredienti necessari per preparare in completa autonomia la colazione. Parcheggio gratuito disponibile in loco.


Sextantio Albergo Diffuso

L'albergo diffuso Sextantio sorge nel centro storico di Santo Stefano di Sessanio. Le 27 camere, con stile personalizzato, sono dotate di Wi-Fi gratuito, telefono, scrivania e acqua minerale gratuita. Il bagno in camera dispone di vasca o doccia, set di cortesia e bidè. La colazione a buffet viene servita tutti i giorni dalle ore 7:30 alle ore 10:00. A disposizione: reception aperta 24 ore su 24, parcheggio gratuito in loco, servizio di noleggio biciclette, navetta locale (con supplemento) per raggiungere le vicine attrazioni, 2 ristoranti tra cui “Il Cantinone” che propone cucina locale, un bar/caffetteria.


—————————————————————————————————-


COSTA DEI TRABOCCHI


Hotel Acquario*** (Vasto)

L'hotel Acquario si trova a Vasto, sulla spiaggia. Le 78 camere sono dotate di aria condizionata, frigorifero, tv lcd con canali satellitari, balcone attrezzato, Wi-Fi gratuito. Il bagno in camera dispone di doccia, bidè e asciugacapelli. La colazione a buffet viene servita tutti i giorni dalle ore 7:30 alle ore 10:00. A disposizione: spiaggia privata, vasca idromassaggio, campo da tennis scoperto, navetta gratuita per il parco a tema, un ristorante, un bar/lounge e un bar a bordo piscina, deposito bagagli, cassetta di sicurezza presso la reception, parcheggio gratuito.


La Chiave dei Trabocchi**** (San Vito Chietino)

L'hotel La Chiave dei Trabocchi sorge nel cuore di San Vito Chietino, a 6 minuti a piedi dalla spiaggia di Calata Turchino. Le 49 sono dotate di aria condizionata, tv lcd con canali in digitale, balcone, Wi-Fi gratuito. Il bagno in camera dispone di doccia, set di cortesia e bidè. La colazione a buffet viene servita tutti i giorni dalle ore 7:00 alle ore 10:00. A disposizione: reception aperta 24 ore su 24, deposito bagagli, parcheggio gratuito in loco, spiaggia privata, piscina stagionale all'aperto, area barbecue, un ristorante, servizio in camera con orario limitato, un bar/lounge.



LA QUOTA INCLUDE



  • 4 pernottamenti con prima colazione a Santo Stefano di Sessanio
  • 5 pernottamenti con prima colazione sulla costa dei Trabocchi


LA QUOTA NON INCLUDE



  • tasse di soggiorno da pagare in loco
  • trasferimenti
  • assicurazione annullamento (facoltativa)
  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”


Costi



Quota per persona in camera doppia con Locanda sul Lago + hotel Acquario da € 390

9 pernottamenti con colazione


supplemento La Casa Sù Le Dimore del Borgo € 72

supplemento Sextantio Albergo Diffuso € 274

supplemento La Chiave dei Trabocchi € 161


Vuoi ricevere tutte le nostre offerte?
Iscriviti alla newsletter

Privacy

74 srl - P.IVA 04136790237 - [email protected]
Autorizzazione Agenzia Viaggi n. 4167 Provincia di Verona
Polizza RC Allianz Global Assistance n. 196646