Irlanda

Irlanda On The Road Lungo La Wild Atlantic Way

Self Drive

Formula Volo + Soggiorno + Noleggio auto

11 giorni e 10 notti

Quotazioni disponibili da Settembre 2018 fino a Settembre 2019

Europa

Irlanda

a partire da 950 €


Cell. 338 6704905
Tel. 045 8341329
Email nuoviconfini@raccontidiviaggio.it

Sara Padovani

Il tuo consulente
Vedi i miei viaggi

(9 voti)


Spiagge incantevoli, fari romantici, strade panoramiche, cavalli selvaggi, sua maestà l'oceano e la musica: elementi indimenticabili di questo percorso entusiasmante che vi porterà da Belfast e la costa del Nord fino alle scogliere spazzate dal vento di Slieve League e dell'incredibile Achill Island, attraversando la contea di Wicklow, fino a Dublino.




PROGRAMMA


1° giorno: Italia (volo) Dublino - Belfast (165 Km / 2h)

Italia (volo) Dublino - Belfast (165 Km / 2h).jpg

Arrivo a Dublino, ritiro dell'auto a noleggio e partenza verso nord in direzione Belfast.


Se arrivate presto, si consiglia vivamente la visita del museo del Titanic. L'edificio che accoglie il museo è composto da piastre di alluminio studiate per ricreare l'effetto del ghiaccio e delle onde con il riflesso del sole.

L'esposizione all'interno ripercorre non solo la costruzione della nave con anche un percorso interattivo dell'effettivo cantiere, ma anche la storia di

Belfast. Imperdibile.


Pernottamento a Belfast.

2° giorno: Belfast - Dark Hedges - Carrick-a-rede - Giant's Causeway - Mussenden Temple - Downhill Beach - Londonderry (185 Km / 3h 45min)

Belfast - Dark Hedges - Carrick-a-rede - Giant's Causeway - Mussenden Temple - Downhill Beach - Londonderry (185 Km / 3h 45min).jpg

Dopo colazione, partenza la mattina presto presto per raggiungere la vostra prima tappa: Dark Hedges. Per gli appassionati della serie tv Game of Thrones è una vera mecca. La strada sembra magica con gli alberi che creano un tunnel incredibile in un'atmosfera tutta fantasy. L'immagine di questa strada da qualche anno è diventata un'icona per l'Irlanda in tutto il mondo.


Proseguimento verso nord. Ecco l'oceano. Potete scegliere di recarvi sul famoso ponte sospeso Carrick-a-Rede, un ponte di corda lungo 18 metri e sospeso a 25 metri sopra il mare. Superato l'ingresso proseguirete per un sentiero sterrato che vi regalerà un vista splendida sul paesaggio circostante.

Il passaggio è permesso a 8 persone alla volta, quindi è da tener presente il tempo e il flusso di persone, che nei mesi estivi è considerevole. Non è adatto a chi soffre di vertigini.


Nel pomeriggio visita all'incredibile sito del Giant's Causeway. Un luogo a dir poco magico con più di 40.000 antichissime colonne di basalto esagonali che si affacciano sull'oceano con composizioni che hanno dell'incredibile. Prima di entrare acquistate l'audioguida, che vi racconterà la leggenda del gigante e del suo viaggio dall'Irlanda alla Scozia.


Proseguimento in direzione LondonderryDurante il tragitto fermatevi nella silenziosa spiaggia di Downhill Beach. Potrete raggiungerla direttamente con l'auto oppure ammirarla dall'alto visitando il Musseden Temple, un piccolo tempio a ridosso di una scogliera che vi permetterà di avere una vista eccezionale.


Verso sera raggiungerete Londonderry per il pernottamento.

3° giorno: Londonderry - Fanad Head - Slieve League - Donegal (245 Km / 4h 40min)

Londonderry - Fanad Head - Slieve League - Donegal (245 Km / 4h 40min).jpg

Dopo colazione vista della cittadina di Londonderry e del suo grazioso centro, dove si erge la cattedrale di San Columba. Fate una passeggiata sopra le mura della città.


Sempre in mattinata partenza in direzione nord per raggiungere il faro di Fanad Head, sulla penisola di Fanad. Raggiungete Portsalon e poi deviate su una strada strettissima ma di una bellezza straordinaria, la R246. Ammirerete il faro posizionato sulla punta estrema della penisola. Spiagge e scogliere faranno da padrone in un luogo incredibilmente romantico.


Proseguimento verso Donegal, dove avrete il tempo per la sistemazione in hotel.


In seguito raggiungete le meravigliose scogliere Slieve League, sicuramente meno conosciute delle Cliffs of Moher ma di comparabile bellezza. Sono le scogliere più alte d'Europa e se, amate i luoghi silenziosi e inesplorati, sicuramente troverete quello che state cercando. Per raggiungerle dovrete camminare un pochino ma verrete ripagati con una vista da perdere la testa.


Sulla strada del ritorno fermatevi al pub “The Rusty Macherel”. Potrete bere una buona pinta e mangiare un piatto tipico.


Pernottamento a Donegal.

4° giorno: Donegal - Sligo - Strand Hill - Ballycroy Np - Achill Island (230 Km / 3h 25min)

Donegal - Sligo - Strand Hill - Ballycroy Np - Achill Island (230 Km / 3h 25min).jpg

Oggi, dopo una bella colazione, raggiungerete Sligo, una vivace cittadina dove potrete acquistare qualche souvenir e passeggiare tra i numerosi negozietti bar e caffè.

Prima di lasciare Sligo, recatevi alla spiaggia di Strandhill. La spiaggia è nota per i numerosi surfisti che la frequentano. Un piccolo pezzo di California in Irlanda!

La strada che vi porta sulle Achill Islands attraversa il Ballyncroy National Park. Questa regione è caratterizzata da praterie di montagna, torbiere, aree lacustri, zone boschive quasi totalmente disabitate.

Raggiunte le Achill Island, sistemazione in hotel e successivamente proseguimento per l'incantevole Keem Bay, un luogo spazzato dal vento racchiuso in una baia dalla spiaggia dorata e dalla montagne circostanti.


Non dimenticate, la sera, di alzare gli occhi al cielo: la completa assenza di luci vi regalerà una stellata che non potrete dimenticare. 


5° giorno: Achill Island - Westport - Doolough Valley - Glassilaun Beach - Letterfrack (130 Km / 2h 35min)

Achill Island - Westport - Doolough Valley - Glassilaun Beach - Letterfrack (130 Km / 2h 35min).jpg

Dopo colazione, partenza dalle Achill Island e sosta a Westport, con il suo grazioso centro con negozi tutti colorati e piccole Tea Rooms.


Proseguimento per la strada panoramica che attraversa la Doolough Valley, dove la natura è protagonista. Sosta al Famine Memorial, un ricordo della grande carestia verificatasi in Irlanda durante la metà del XIX secolo, che segnò uno dei periodi più tragici nella storia irlandese. Il memoriale è una croce di pietra con inciso “Doolough tragedia 1849”. Una passeggiata annuale si svolge lungo questa strada a ricordo del terribile periodo.


Il Connemara vanta spiagge incantevoli, come la  Glassilaun Beach, una distesa di sabbia bianca con rocce nere che si diramano nell'oceano.


Proseguimento in direzione Letterfrack, con sosta alla Kylermore Abbey, una meravigliosa abbazia in un contesto quasi fiabesco, affacciata sul lago Pollacappul. L'abbazia e il Victorian Walled Garden si trovano ad appena un'ora dalla città di Galway e rappresentano il classico castello che ti aspetti di trovare in terra irlandese.


Proseguimento per Letterfrack e sistemazione in hotel.


Non perdete l'occasione di trascorrere una serata al “Molly's Pub”, in centro.

6° giorno: Letterfrack - White Strand - Clifden - Mannin Bay - Dog’s Bay - Letterfrack (180 Km / 4h)

Letterfrack - White Strand - Clifden - Mannin Bay - Dog’s Bay - Letterfrack (180 Km / 4h).jpg

Giornata a disposizione per visitare il Connemara.


Si consiglia di andare a White Strand, una delle spiagge selvagge del Connemara.


Visita di Clifden, graziosa cittadina di epoca vittoriana con tantissimi negozi d'artigianato.

Percorrendo la famosa strada Skyroad, arriverete a due spiagge degne di essere visitate: la prima è Mannin Bay, dove è possibile ammirare l'oceano di un blu incredibilmente intenso, e l'altra è la Dog's Bay, una baia a forma di mezzaluna con una sabbia così bianca da essere quasi accecante.


Rientro a Letterfrack per il pernottamento.

7° giorno: Letterfrack - Oughterard - Lough Corrib - Carraroe - Galway (135 Km / 2h 30min)

Letterfrack - Oughterard - Lough Corrib - Carraroe - Galway (135 Km / 2h 30min).jpg

Dopo colazione partenza verso Galway. Lungo la strada breve fermata a Oughterard, piccolo paese bagnato dal suggestivo Lough Corrib, il lago più grande della regione del Connemara. Caratterizzato da piccole isole e molta vegetazione, è anche famoso per la pesca di trote e salmone.


Possibilità di visitare l'Aughnanure Castle (entrata € 5). Non perdetevi l'esterno di questo castello immerso nel verde!


Prima di raggiungere Galway fermatevi alla Coral Beach, una spiaggia magari meno spettacolare delle precedenti ma particolare per non essere di sabbia ma, come dice il nome stesso, di piccoli coralli. Cavalli selvaggi e un paesaggio verdissimo faranno da cornice!


Arrivo a Galway e sistemazione in hotel.


La sera andate nel centro di Galway, dove il divertimento è assicurato: astisti e musicisti sia sulle strade sia all'interno dei pub vi allieteranno con i loro spettacoli e la musica.

8° giorno: Galway - Cliffs Of Moher - Limerick (160 Km / 2h 50min)

Galway - Cliffs Of Moher - Limerick (160 Km / 2h 50min).jpg

Dopo colazione, fate ancora un saluto a Galway, prima di raggiungere le famose Cliffs of Moher.


La strada che percorrerete vi mostrerà il Burren, un vasto tavolato calcareo unico al mondo che crea un paesaggio quasi lunare.


Visita delle Cliffs of Moher, suggestive scogliere a picco sul mare. Prendetevi il tempo per una camminata a ridosso delle scogliere. Spettacolare.


Verso sera proseguimento per Limerick e pernottamento.

9° giorno: Limerick - Glendalaugh - Lough Tay - Dublino (255 Km / 3h 50min)

Limerick - Glendalaugh - Lough Tay - Dublino (255 Km / 3h 50min).jpg

Partenza presto, dopo colazione. Lascerete l'oceano alle vostre spalle per raggiungere la contea di Wicklow, chiamata “il giardino d'Irlanda”per il suo incredibile fascino.

Visita consigliata di Glendalaugh, un sito monastico fondato nel VI secolo. Tra rovine, cimiteri, laghi e vegetazione rigogliosa, è assolutamente da vedere (entrata gratuita). Luogo mistico con la sua torre rotonda, è completamente immerso in un paesaggio naturale pazzesco fatto di montagne svettanti e laghi incantevoli.

Successivamente attraverserete il cuore della contea raggiungendo un luogo di una bellezza incredibile, dove i vostri occhi saranno appagati dai meravigliosi colori della natura.

Raggiungerete il Lough tay, un lago dalle acque blu inteso, location della famosa e avvincente serie tv Vikings. Nella serie questo splendido lago è l'insediamento vichingo di Kattegat. Purtroppo non è possibile raggiungerlo in quanto è un lago privato, ma è possibile ammirare tutta la sua bellezza dall'alto, lungo la strada.

Nel tardo pomeriggio raggiungerete Dublino per la riconsegna dell'auto e la sistemazione in hotel.


Verso sera non perdetevi il quartiere Temple Bar, il punto d'incontro dei giovani irlandesi. Qui potrete vedere artisti di strada, numerosi pub e ascoltare musica irlandese a ogni angolo.

10° giorno: Dublino

Dublino.jpg

Dopo colazione, giornata dedicata alla visita di Dublino, città ricca di fascino e vita.


Potete visitare la St Patrick's Cathedral e la Christ Church Cathedral. Non perdetevi la cripta e il tesoro.


Merita una vista anche il Dublin Castle, fortezza normanna che per molto tempo è stata simbolo dell'oppressione inglese. All'interno da non perdere il Chapel Royal e il Throne Room, dove è conservato il trono di Guglielmo d'Orange con cui viene investito ogni nuovo presidente della Repubblica.

Da vedere il Viking Undercroft: gli scavi medievali mostrano i resti del castello originario, edificato con una malta fatta di sangue di bue, gusci d'uova e peli di cavallo.

La visita guidata del castello dura circa 45 minuti e comprende gli States Apartments dagli arredi sfarzosi e la St Patrick's Hall, usata per l'insediamento ufficiale dei presidenti irlandesi.


Nel tardo pomeriggio, se siete amanti del whiskey, potete fare una deviazione alla Old Jameson Distillery oppure visitare una delle perle di Dublino, il Trinity College. Basti pensare che Jonathan Swift, Oscar Wilde, Bram Stoker e Samuel Beckett studiarono qui.

Da visitare la Old Library, una delle più affascinanti biblioteche del mondo.


Dirigetevi poi verso Grafton Street, la via pedonale centrale dall'atmosfera unica.

11° giorno: Dublino (volo) Italia

Dublino (volo) Italia.jpg

Dopo colazione, ultime ore a disposizione in città prima del trasferimento libero all'aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.


APPUNTI DI VIAGGIO



Guidare a sinistra è meno difficile di quello che si pensi. Attenzione nelle rotonde e attenzione che le strade sono molto strette, quindi nella scelta della macchina, se siete in due, non ha senso prenderla grande, anzi!


Per i primi giorni del tour tenete presente che siete nell'Irlanda del Nord, quindi ricordatevi di cambiare qualche sterlina!


Se affrontate questo viaggio in estate, tenete presente che alcuni luoghi imperdibili come il Dark Adges e il Giant's Causeway sono molto battuti turisticamente. Se vi recate al Dark Adges all'ora di pranzo facilmente troverete poca gente. Poi va a fortuna. Le luci del mattino e della sera rendono questi luoghi ancora più suggestivi.


Quando entrate al Giant's Causeway siate curiosi, camminate lungo il sentiero che vi porterà a un vista eccezionale sul sito e sull'oceano.


Gli irlandesi sono un popolo cordiale, accogliente e divertente. Entrate nei pub che trovate lungo la strada: potrete assistere a piccoli concerti di musica tradizionale e conoscere la gente del luogo e anche, perché no, bervi un ottima pinta!



LA QUOTA INCLUDE



  • volo a/r
  • tasse aeroportuali (l'importo può variare fino all'emissione dei biglietti)
  • 10 pernottamenti con prima colazione
  • noleggio auto Ford Fiesta (o similare) con chilometraggio illimitato
  • assicurazione medico-bagaglio


LA QUOTA NON INCLUDE



  • carburante, pedaggi, parcheggi
  • eventuali tasse di soggiorno da pagare in loco
  • ingressi a musei e castelli
  • trasferimenti
  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”


Costi



Quoteper persona in camera doppia da € 950

volo + 10 pernottamenti con colazione + noleggio auto


Itinerario completamente personalizzabile.


©2018 - 74 srl - P.IVA 04136790237 - booking@raccontidiviaggio.it