Italia

Italia On The Road: Dal Nord Al Salento

Self Drive

Formula Solo Soggiorno

15 giorni e 14 notti

Quotazioni disponibili da Aprile 2021 fino a Aprile 2022

Europa

Italia

a partire da 972 €

Cell. 339 5636029
Tel. 045 8341329
Email [email protected]

Valentina Caccavale

Il tuo consulente
Vedi i miei viaggi

(45 voti)

Un tour in auto alla scoperta dei trulli di Alberobello, dei Sassi di Matera, di borghi incantevoli come Cisternino, Locorotondo, Ostuni e Polignano a Mare. Poi una settimana sulle magnifiche spiagge sabbiose del Salento, prima di scoprire la selvaggia costa dei Trabocchi in Abruzzo e il borgo medievale di Gradara.


PROGRAMMA


1° giorno: Città Di Partenza - Francavilla Al Mare (circa 600 Km / 6h 30min)

Partenza la mattina sul presto e tappa di trasferimento a Francavilla al Mare.

Una volta arrivati potete lasciare l'auto e andare in spiaggia, oppure potete rilassarvi in piscina.

Pernottamento al Park Hotel Alcione**** (o similare).


PARK HOTEL ALCIONE**** (via Alcione 59, Francavilla al Mare)

L'hotel sorge a 3 minuti a piedi dalla spiaggia. Le 44 camere sono dotate di aria condizionata, minibar, tv a schermo piatto con canali in digitale, Wi-Fi gratuito, telefono, cassaforte e scrivania. Il bagno in camera dispone di doccia, set di cortesia gratuiti e bidè. A disposizione: quotidiani gratuiti nella hall, servizio di lavanderia/lavaggio a secco, reception aperta 24 ore su 24, spiaggia privata, centro fitness, una piscina all'aperto, il ristorante Novilunio che vanta una bella vista sul giardino e tavoli all'aperto, servizio in camera con orario limitato, un bar/lounge e un bar a bordo piscina.

2° giorno: Francavilla Al Mare - Alberobello (350 Km / 3h 30min)

Prima colazione in hotel. Partenza per Alberobello.

Sosta a Polignano a Mare, famosa per la caletta di Lama Monachile: due pareti di roccia a strapiombo e una piccola insenatura nel mezzo. Si può osservare tutta la cala dal ponte borbonico che la sovrasta, alto 15 metri. Da vedere il piccolo centro storico, a cui si accede passando sotto l'Arco della Porta. Si può passeggiare per le viuzze del paese, scoprendo una grande varietà di stili decorativi, colori e profumi, tra stradine, case bianche con balconi fioriti, mura, cortili e una balconata che aggiunge un tocco di azzurro. Interessante è il Palazzo dell'orologio, che ancora oggi viene caricato a mano da una signora. Inoltre, i muri del centro storico sono dipinti con i versi di un poeta che si firma “Guido, il Flaneur”.

La costa nei dintorni di Polignano a Mare vanta oltre 70 grotte marine, che si possono visitare in barca o in pedalò (le gite in barca durano circa 2 ore e prevedono anche una sosta bagno).

Trasferimento ad Alberobello per il pernottamento (3 notti) presso Trullidea (o similare).


TRULLIDEA (via Monte Sabotino 10, Alberobello)

Trullidea sorge ad Alberobello. Le 8 camere sono dotate di frigorifero, minibar, accessori per la preparazione di caffè/tè, ventilatore. Il bagno in camera dispone di doccia, set di cortesia gratuiti e bidè. Le pulizie sono eseguite tutti i giorni. A disposizione: una terrazza e un bar/lounge. Parcheggio pubblico disponibile in zona e non prenotabile al costo di € 6 al giorno.

3° giorno: Alberobello - Matera - Grotte Di Castellana - Alberobello (145 Km / 2h 25min)

Dopo la prima colazione, trasferimento a Matera, Patrimonio mondiale dell'umanità dell'Unesco dal 1993 e Capitale europea della cultura 2019. Il «New York Times» e la Lonely Planet l'hanno inserita tra i luoghi da visitare assolutamente.

La città lucana, tra le più antiche d'Italia, è famosa soprattutto per i Sassi, due quartieri del centro storico di Matera (Sasso Caveoso e Sasso Barisano) formati da edifici rupestri costruiti nelle cave naturali della Murgia e abitati fin dal Paleolitico. Architettonicamente presentano una serie incredibile di elementi che si sono stratificati nel tempo, come grotte, ipogei, palazzotti, chiese, vicinati, scalinate, ballatoi, giardini e orti tutti incastonati l'uno nell'altro a formare un luogo unico e magico.

Potete iniziare da piazza Pascoli, con una splendida vista del Sasso Caveoso e della collina denominata Murgia. Passerete dal palazzo Lanfranchi, sede del Museo di Arte Medievale e Moderna della Basilicata, e della vicina chiesa del Carmine. Continuate attraverso il cuore del centro storico visitando la chiesa di San Pietro Caveoso. Potete visitare una tipica casa grotta scavata nella roccia, abitazione comune di inizio secolo, in cui sono ancora conservati arredamento e mobilio della civiltà contadina agli inizi del XX secolo (ingresso € 3 da pagare in loco).

Passate nei pressi della chiesa rupestre di Santa Lucia delle Malve, poi proseguite verso il Sasso Barisano seguendo l'antica gravina. Ritorno al centro della città con piacevole passeggiata nella zona barocca e una visita alle chiese più importanti: Santa Chiara e San Francesco di Assisi.

Per pranzo potrete provare uno dei piatti materani, poveri ed essenziali ma pieni di storia e di profumi del Sud. Tra i piatti tradizionali, la crapiata e le pettole.

Nel pomeriggio potete andare alle bellissime grotte di Castellana, il più grande complesso di grotte d'Italia, che si snoda a 70 metri di profondità nella roccia carsica delle Murge. La temperatura all'interno è di circa 15 °C.

Rientro ad Alberobello per il pernottamento.

4° giorno: Alberobello - Locorotondo - Cisternino - Ostuni - Alberobello (70 Km / 1h 25min)

Prima colazione in hotel. Oggi visiterete due dei borghi più belli d'Italia: Locorotondo, con il piccolo nucleo antico dove il bianco della calce avvolge ogni cosa, i caratteristici tetti aguzzi fanno svettare in alto le facciate delle case, che all'interno presentano ambienti dalle tipiche volte a stella, e Cisternino, dove potrete passeggiare sulle “chianche” e tuffarvi nell'atmosfera dei quattro quartieri di Bère Vécchie, Scheledd, u Pantène e L'ìsule, in un dedalo di vie e slarghi tra case bianche di calce, vasi di gerani, scalinate, logge e archi.

Tappa successiva Ostuni, dove visiterete il centro storico (la “città vecchia”), famoso per le sue case completamente bianche grazie alla copertura di calce. Via Cattedrale lo taglia in due, mentre tra le case si snoda un dedalo di viuzze, molte delle quali finiscono in un vicolo cieco. Da vedere la cattedrale di Santa Maria Assunta, con un grande rosone centrale finemente decorato, e piazza della Libertà, dove sorgono il Palazzo di Città, ex monastero francescano, la chiesa di San Francesco e il famoso obelisco di Sant'Oronzo.

Rientro ad Alberobello per il pernottamento.

5° giorno: Alberobello - Marina Di Pescoluse (190 Km / 2h 10min)

Dopo la prima colazione, visita di Alberobello, la “capitale dei trulli” (Patrimonio dell'umanità Unesco). Potete passeggiare per le stradine in salita del nucleo storico, costituito quasi interamente da trulli, le tipiche abitazioni costruite in sola pietra, senza l'ausilio di malta o cemento.

Potete iniziare dal quartiere Aia Piccola, nel cuore di Alberobello, fino ad arrivare nel quartiere Monti. Durante la piacevole passeggiata vedrete la chiesa di Sant'Antonio, l'unica chiesa al mondo a forma di trullo, aperta al pubblico nel giugno del 1927.

Potrete poi visitare il Trullo Sovrano (ingresso € 1,50 da pagare in loco) e il suo museo di arnesi tipici della vita contadina di inizio secolo. Dichiarato monumento nazionale nel 1923, deve il nome al fatto che ha custodito le reliquie del Santissimo Sacramento di San Cosma e Damiano, santi patroni della città.

Trasferimento a Marina di Pescoluse per il pernottamento (7 notti) al Morello Beach Hotel*** (o similare).


MORELLO BEACH HOTEL*** (via delle Betulle 4, Marina di Pescoluse)

Il Morello Beach Hotel sorge sul mare, nei pressi della spiaggia di Pescoluse, “le Maldive del Salento”. Le 15 camere sono dotate di aria condizionata, minibar, tv a schermo piatto con canali via satellite, Wi-Fi gratuito, cassaforte e scrivania. Il bagno in camera dispone di doccia, soffione a pioggia e set di cortesia gratuiti. Le pulizie sono eseguite tutti i giorni. A disposizione: una terrazza panoramica, un ristorante, uno snack bar, parcheggio.

6° giorno: “maldive Del Salento”

Prima colazione in hotel. Oggi potete cominciare a scoprire il Salento, rilassandovi alle famose “Maldive del Salento”, la spiaggia che si è aggiudicata questo paragone con la meta esotica grazie alle sue acque limpide e alla sabbia biancaSi trovano nella marina di Salve, lungo il tratto di costa di Pescoluse, sul versante ionico. La spiaggia è molto ampia e il litorale basso e sabbioso.

A disposizione spiaggia libera, stabilimenti, parcheggio, bar.

7° giorno: Torre San Giovanni (a Tratta: 15 Km / 20min)

Prima colazione in hotel. Oggi potete vedere Torre San Giovanni e le sue spiagge, che sono una lunga porzione costiera che appartiene alla Marina di Ugento, un tratto di mar Ionio tra i più limpidi e suggestivi del Salento. La sabbia bianchissima e sottile si immerge in un mare cristallino e dai colori che spaziano dal blu al verde, arricchito da isolotti che si possono raggiungere solo via mare e insenature che sembrano piccoli paradisi. Si alternano splendidamente lunghe porzioni sabbiose e basse scogliere.

La spiaggia in zona Fontanelle è libera.

8° giorno: Punta Prosciutto E Torre Lapillo (a Tratta: 80 Km / 1h 10min)

Prima colazione in hotel. Se avete voglia di fare un po' di strada per scoprire un altro angolo di paradiso salentino, potete raggiungere Punta Prosciutto, che vanta una lunga spiaggia di finissima sabbia dorata. La spiaggia, sul versante ionico nel comune di Porto Cesareo, rivela dune secolari e scorci profumati di macchia mediterranea. Sono presenti alcuni stabilimenti balneari ma la gran parte della spiaggia è libera.

Tornando, potete fare una sosta per un bagno a Torre Lapillo, un'altra delle spiagge più belle e più lunghe del Salento, all'interno del comune di Porto Cesareo. Questa distesa di sabbia bianca affacciata su un mare di un azzurro intenso in questo tratto ospita un fantastico fondale perfetto per fare snorkeling.

Se invece non avete voglia di spostarvi in auto, potete godervi la giornata sulla spiaggia delle “Maldive del Salento”.

9° giorno: Torre Mozza (a Tratta: 10 Km / 15min)

Meta di oggi: Torre Mozza, un lunghissimo litorale con una torre diroccata a pochi metri dal mare, caratterizzato da sabbia bianca, fondali bassi, macchia mediterranea e acqua immacolata.

10° giorno: Lido Marini (a Tratta: 10 Km / 15min)

Oggi potete raggiungere Lido Marini, le cui acque di solito beneficiano di qualche grado in più rispetto al versante adriatico.

11° giorno: Salento

Prima colazione in hotel. Oggi potete andare alla ricerca di una nuova spiaggia oppure, visto che è l'ultimo giorno nello splendido Salento, potete tornare alla spiaggia che vi è piaciuta di più tra quelle già visitare, o fermarvi alle “Maldive del Salento” senza prendere l'auto.

12° giorno: Marina Di Pescoluse - San Salvo Marina (455 Km / 4h 45min)

Dopo la prima colazione, partenza verso nord, fino a San Salvo Marina.

Pomeriggio di relax al mare.

Pernottamento a San Salvo Marina al B&B Biancopineta (o similare).


BIANCOPINETA B&B (via Vasco de Gama 4, San Salvo Marina)

Il B&B Biancopineta sorge a 3 minuti a piedi dalla spiaggia di San Salvo. Le 2 camere sono dotate di aria condizionata, frigorifero e cassaforte. Il bagno dispone di doccia, bidè e asciugacapelli. Le pulizie sono eseguite tutti i giorni. A disposizione: una terrazza, un bar/caffetteria, piscina e parcheggio.

13° giorno: San Salvo Marina - Costa Dei Trabocchi - Ortona (65 Km / 1h 30min)

Prima colazione in hotel. Oggi esplorerete la costa dei Trabocchi, la parte più bella e selvaggia del litorale abruzzese, percorrendola tutta, da San Salvo a Ortona. Lungo il litorale si susseguono calette e insenature affacciate su acque trasparenti e racchiuse tra alte falesie e faraglioni. Il paesaggio è spettacolare, caratterizzato dall'azzurro intenso del mare, dal verde della vegetazione e dal giallo delle ginestre fiorite. Le spiagge sono piccole cale di ciottoli, alcune piccolissime, sorvegliate dai tipici trabocchi.

Punta Penna è una spiaggia di sabbia dorata che si estende per chilometri tra Casalbordino e Vasto all'interno della riserva naturale regionale di Punta Aderci. Caratterizzata dalla natura incontaminata delle sue dune, è sede di nidificazione di specie come l'airone rosso e il falco di palude, mentre le acque costituiscono l'habitat di delfini e tartarughe. L'attrazione principale è il faro di Punta Penna, uno dei più alti d'Italia (60 m).

Non lontano si trova Mottagrossa, un'incantevole spiaggia di ciottoli sempre all'interno della riserva naturale regionale di Punta Aderci. È un luogo solitario, da raggiungere a piedi, una volta lasciata l'auto nel parcheggio, percorrendo un tratto della pista ciclopedonale della Via Verde, tra i profumi della macchia mediterranea e il suono delle onde. Non ci sono punti di ristoro, quindi bisogna portare cibo e acqua.

Lido Punta Le Morge è una spiaggia di ciottoli e sabbia sovrastata dallo Scoglione, un grande scoglio usato come sostegno del trabocco Punta Le Morge. Il lido si estende per diverse centinaia di metri sul litorale di Torino di Sangro e dal 2014 è una spiaggia riservata ai naturisti. È servita da due chioschi e da un piccolo parcheggio gratuito.

Nei dintorni trovate anche la spiaggia della Fuggitella, da molti considerate la spiaggia più bella della costa dei Trabocchi. Circondata da una natura lussureggiante e bagnata da un mare limpido e pulito, questa spiaggia si trova all'estremità più settentrionale del golfo di Venere, dominato dall'imponente abbazia medievale di San Giovanni in Venere. Una volta lasciata l'auto nel parcheggio presso il trabocco Punta Rocciosa, la spiaggia si raggiunge percorrendo un sentiero nella pineta.

Sempre nei dintorni si trova la spiaggia di Punta Cavalluccio, un piccolo lembo di sabbia circondato dal verde della vegetazione e affacciato sulle acque blu. Dalla cala si vede il trabocco di Punta Cavalluccio, uno dei ristoranti più rinomati della costa. Una parte della spiaggia è attrezzata (è possibile affittare ombrelloni) e presenta un bar e un ristorante.

Se avete voglia di allungare la strada di qualche chilometro, nei dintorni potete anche visitare Rocca San Giovanni, uno dei borghi più belli d'Italia, affacciato su uno dei panorami più suggestivi della costa adriatica.

Spiaggia della Foce è una lunga striscia di ciottoli e sabbia. È la spiaggia libera più lunga della costa dei Trabocchi ed è delimitata a nord dal trabocco Punta Isolata, a sud dal trabocco di Punta Torre. Non è mai molto affollata.

Nelle vicinanze c'è la bellissima spiaggia di Valle Grotte, lunga qualche centinaio di metri e tagliata a metà dal pontile del trabocco Valle Grotte. La presenza dei frangiflutti la rende particolarmente gradevole anche nelle giornate ventose.

La spiaggia del promontorio Dannunziano, nascosta tra la vegetazione sotto al promontorio Dannunziano, uno dei belvederi più suggestivi della costa dei Trabocchi, è una minuscola insenatura di ciottoli poco frequentata e difficile da raggiungere, lungo un ripido sentiero. Sulla spiaggia non ci sono servizi, quindi dovete portare tutto il necessario.

Nei dintorni si trova Calata Turchino, il cui nome deriva dalle acque turchesi. Questa caletta è una della più famose e frequentate di San Vito Chietino. Inoltre il trabocco Turchino è uno dei pochissimi che conserva integra la sua struttura originale e non è stato convertito in ristorante; su prenotazione è possibile visitarlo, assistendo a una dimostrazione di come si svolgeva un tempo la pesca su queste singolari strutture.

Arrivo a Ortona e pernottamento al B&B La Terrazza sul Borgo (o similare).


LA TERRAZZA SUL BORGO (via della Fonte 16 Villa Caldari, Ortona)

La Terrazza sul Borgo propone 2 camere dotate di aria condizionata, tv a schermo piatto, Wi-Fi gratuito, tende oscuranti. Il bagno in camera dispone di doccia, soffione a pioggia e set di cortesia gratuiti. Le pulizie sono eseguite tutti i giorni. La colazione a base di specialità locali è disponibile tutti i giorni dalle ore 7:30 alle ore 9:30. A disposizione: reception aperta 24 ore su 24, deposito bagagli, parcheggio gratuito nelle vicinanze.

14° giorno: Ortona - Calanchi Di Atri - Gradara - Rimini (310 Km / 3h 45min)

Prima colazione in hotel e partenza verso nord.

Sosta ai calanchi di Atri (anche detti in dialetto “Bolge” o “Scrimoni”), vere e proprie sculture naturali in arenaria il cui aspetto è dovuto all'erosione eolica: il risultato sono colline caratterizzate da profonde incisioni verticali. Tra rupi, fossi, laghetti, boschetti e campi coltivati, il paesaggio è apparentemente brullo e inospitale, mentre in realtà ospita una flora e una fauna diversificate. La zona, che è una Riserva, può essere visitata liberamente percorrendo i sentieri segnalati, che partono dal Centro Visite al Colle della Giustizia (è anche possibile prenotare un'escursione).

Prossima tappa Gradara, con il castello e il borgo fortificato, una delle strutture medievali meglio conservate d'Italia. La rocca, posta su una collina a 142 metri sul livello del mare, è conosciuta per la storia d'amore di Paolo Malatesta e Francesca da Rimini, resa immortale dai versi del Canto V dell'Inferno di Dante. Il mastio, il torrione principale, si innalza per 30 metri, dominando l'intera vallata. Gradara vi fornirà da subito un forte impatto scenografico grazie alle sue due cinte murarie e all'ottimo stato di conservazione del castello, arredato con mobili del XV e XVI secolo. Attorno alla fortezza si può percorrere il sentiero degli Innamorati, che cinge la collina, da cui si può ammirare un incantevole paesaggio. Nel contesto della rocca medievale sorge anche il parco ornitologico – centro di falconeria “Il Teatro dell'Aria”, un parco di educazione ambientale interamente dedicato all'arte della falconeria; qui si possono ammirare dimostrazioni di esemplari di rapaci in volo – falchi, avvoltoi, nibbi, aquile, civette, gufi, astori e poiane – e assistere a spettacoli emozionanti con i rapaci.

Raggiungete infine Rimini per il pernottamento all'Hotel du Soleil**** (o similare).


HOTEL DU SOLEIL**** (via Regina Elena 82, Rimini)

L'Hotel Du Soleil propone 68 camere dotate di minibar, tv lcd, balcone, Wi-Fi gratuito, tv con canali via satellite. Il bagno in camera dispone di vasca da bagno a immersione totale e soffione a pioggia. A disposizione: quotidiani gratuiti nella hall, servizio di lavanderia/lavaggio a secco, parcheggio gratuito, una piscina all'aperto, una vasca idromassaggio, un ristorante sulla spiaggia, servizio in camera con orario limitato, un bar/lounge davvero fantastico.

15° giorno: Rimini - Propria Città (circa 350 Km / 4h)

Dopo la prima colazione, partenza per il rientro a casa.


DESCRIZIONE STRUTTURA



Le strutture indicate possono essere sostituite con altre più economiche oppure più lussuose.



APPUNTI DI VIAGGIO



Il viaggio è totalmente personalizzabile. Per esempio, se all'andata e al ritorno preferite fare una tappa di trasferimento lunga, potete aggiungere qualche giorno sul Gargano.

Oppure potete optare per un fly&dive, arrivando in Puglia in aereo e poi noleggiando un'auto per iniziare il tour da lì.



LA QUOTA INCLUDE



  • 14 pernottamenti
  • 14 prime colazioni


LA QUOTA NON INCLUDE



  • supplemento mezza pensione (cena) tranne 2 sere (San Salvo Marina, Ortona) € 419
  • tasse di soggiorno da pagare in loco
  • trasferimenti (con auto propria)
  • assicurazione annullamento (facoltativa)
  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”


Costi



Quote per persona in camera doppia da € 972

14 pernottamenti con colazione


Supplemento mezza pensione (cena) tranne 2 sere (San Salvo Marina, Ortona) € 419


Vuoi ricevere tutte le nostre offerte?
Iscriviti alla newsletter

Privacy

74 srl - P.IVA 04136790237 - [email protected]
Autorizzazione Agenzia Viaggi n. 4167 Provincia di Verona
Polizza RC Allianz Global Assistance n. 196646