USA

Stati Uniti: Fly & Drive Sulle Tracce Di Lewis E Clark

Tour

Formula Volo + Soggiorno + Noleggio auto

11 giorni e 10 notti

Quotazioni disponibili da Aprile 2018 fino a Agosto 2019

America del Nord

USA

a partire da 1925 €


Cell. 338 6704905
Tel. 045 8341329
Email nuoviconfini@raccontidiviaggio.it

Sara Padovani

Il tuo consulente
Vedi i miei viaggi

(8 voti)


Itinerario per ripercorrere la prima traversata dei pionieri Lewis e Clark, che partirono nel 1803 per tracciare mappe e scoprire il Nuovo Mondo. 


Si parte dal Minnesota, si attraversano il North Dakota e il Montana, fino ad arrivare in Wyoming.





PROGRAMMA


1° giorno: Italia (volo) Minneapolis

Italia (volo) Minneapolis.jpg

Partenza dall'Italia. Arrivo a Minneapolis, ritiro dell'auto a noleggio e trasferimento in hotel.


La città è comodissima porta d'accesso alla regione, che insieme alla contigua Saint Paul costituisce una conurbazione metropolitana, le Twin Cities, di 3 milioni e mezzo di persone.


Circondata da decine di laghi, Minneapolis è chiamata anche la “la Città del laghi” ed è ricca di sentieri panoramici e giardini da percorrere a piedi o in bicicletta.


Inoltre possiede molti teatri e luoghi di attività culturali, oltre a edifici ricchi di storia e di fascino come la City Hall e la Foshay Tower.


Pernottamento presso l'hotel Best Western Plus The Norman dy Inn & Suites o similare (camera standard, solo pernottamento).

2° giorno: Minneapolis - Fargo (380 Km / 3h 30min)

Minneapolis - Fargo (380 Km / 3h 30min).jpg

Oggi si parte per raggiungere Fargo, in North Dakota, famosa per aver dato location e nome al film del 1996 dei fratelli Cohen che ha ispirato la serie del 2014.


La città, visitata in estate, è molto solare, ricca di pub e locali cool, ristoranti e birrerie. La cittadina ha il centro storico di  mattoni rossi ricco di negozietti ed è piacevole da visitare e scoprire.


Pernottamento presso il Days Inn Fargo o similare (camera standard con prima colazione).

3° giorno: Fargo - Bismark (315 Km / 3h)

Fargo - Bismark (315 Km / 3h).jpg

Dopo colazione partenza in direzione Bismark. Le sconfinate pianure dello Stato videro alcune delle fasi più salienti della Expedition, le cui testimonianze risultano agevolmente raggiungibili dalla capitale Bismark.


Imperdibile una crociera fluviale sul Missouri a bordo della Lewis & Clark Riverboat, un classico battello a vapore in foggia Mississippi (stagione da maggio a settembre). Al Keelboat Park è possibile ammirare la replica di una barca a chiglia (keelboat, in inglese), di quelle usate da Lewis e Clark per setacciare le idrovie nordamericane.


Inoltre Bismark offre molto da vedere. Il Campidoglio, chiamato Skyscraper on the Prairie (“grattacielo delle praterie”), con in suoi 74 metri di altezza regala un punto panoramico davvero emozionante.


Il vicino North Dakota Heritage Center and State Museum ospita una collezione, distribuita su 4 gallerie, che mostra l'evoluzione dello Stato dalla sua genesi geologica, risalente a 600 milioni di anni fa, ai giorni nostri.


Il Gateway to the Science Center è invece ideato per consentire la scoperta delle leggi fisico-chimiche.


Pernottamento all'hotel Hampton Inn Bismarck o similare (camera standard, solo pernottamento).

4° giorno: Bismark - Medora (215 Km / 2h 5min)

Bismark - Medora (215 Km / 2h 5min).jpg

Partenza in direzione Medora. Durante il tragitto si incontra la replica perfetta di Fort Mandan, un fortino ligneo costruito dai membri della spedizione nell'inverno del 1804 per ripararsi dalle intemperie.

Il vicino Lewis & Clark Interpretive Center organizza rievocazioni in costume all'interno della robusta palizzata.


Proseguendo potrete visitare lo Knife River Indian Villages, un parco nazionale che preserva tre centri abitati degli Hidatsa, il “popolo dei salici”, dove viveva la celebre Sakakawea: appartenente a una tribù di Shoshone, a 12 anni venne rapita dagli Hidatsa e venduta a un commerciante di pelli francesi, il quale, in virtù delle sue conoscenze linguistiche, accompagnò insieme a lei Lewis e Clark in veste di interprete.


A brevissima distanza il lago Sakakawea, terzo bacino artificiale più grande degli States, creato nel 1953 mediante lo sbarramento della Garrison Dam (la diga è visitabile con tour guidati), è un tempio per gli sport acquatici.


Arrivando a Medora è possibile visitare il Theodore Roosevelt National Park, area protetta intitolata al 26° presidente USA e premio Nobel.


Arrivo a Medora e pernottamento presso l'hotel AmericInn Lodge & Suites Medora o similare (camera standard, solo pernottamento).

5° giorno: Medora

Medora.jpg

A Medora, da giugno e settembre, nel Burning Hills Amphitheatre con le Badlands sullo sfondo, si tengono musical in stile Broadway di ambientazione Western.


Per accedere alle Badlands ci si addentra in calanchi d'argilla e sabbia, prati brulli e riarsi, scavati dal Little Missouri River. Tra le formazioni geologiche più notevoli compaiono gli hoodos, i nostri “camini delle fate”, e le cosiddette cannonball concrations, pietre levigate a forma di proiettili giganteschi.


La fauna annovera, oltre agli iconici bisonti, coyote, wapiti e cavalli selvatici, i teneri roditori detti cani delle praterie, sui cui movimenti terrestri volteggiano i cerchi perfetti dell'aquila calva


Rientro a Medora per il pernottamento.

6° giorno: Medora - Billings (455 Km / 4h 20min)

Medora - Billings (455 Km / 4h 20min).jpg

Oggi si parte per raggiungere lo stato del Montana.


Arrivati a Billings, potrete visitare la caratteristica downtown di inizio Novecento, il Pompeys Pillar, un mozzicone di arenaria alto 45 metri, di fronte allo Yellowstone River, raggiunto dai nostri il 25 luglio 1806, data immortalata da un'incisione rupestre autografa di William Clark sulle stesse pareti friabili istoriate per millenni dai Nativi.


L'attiguo Pompeys Pillar Interpretive Center, aperto nel 2006, approfondisce questa fase della spedizione, con particolare riferimento all'episodio della fine della collaborazione con Sakakawea.


Pernottamento presso l'hotel Radisson Billings o similare (camera standard, solo pernottamento).


7° giorno: Billings - Butte (365 Km / 3h 40min)

Billings - Butte (365 Km / 3h 40min).jpg

Si prosegue per Butte, tipica boomtown ottocentesca, esplosa a livello demografico grazie alla scoperta del rame, che generò un distretto economico florido, tutelato dal Butte Anaconda National Historic District. 


Piccola città immersa nelle Montagne Rocciose, lungo il Continental Divide, Butte è per molti versi l'anima nascosta del Montana. Nata come città mineraria, attirò molte persone nello Stato di diversi gruppi etnici e razziali.  


Chiamata “la collina più ricca del mondo” per la sua concentrata produzione di rame, argento e altri metalli preziosi, nel corso degli anni intorno al 1880 Butte era divenuta il più grande produttore di rame al mondo. Nel 1955 diventò anche l'inizio di uno dei più grandi buchi del mondo, il Berkeley Pit, che fornì una delle più redditizie miniere a cielo aperto di rame.


Butte, dove l'ospitalità è di casa, dispone di meravigliosi alberghi, ristoranti, vivaci locali notturni, luoghi unici da visitare e una ricchezza di attrazioni e attività all'aperto, in un paesaggio che tutto il Montana invidia.


Pernottamento (2 notti) a Butte presso l'hotel Best Western Plaza Inn o similare (camera standard, solo pernottamento).

8° giorno: Butte

Butte.jpg

Oggi visiterete altre importanti attrazioni legate a Lewis e Clark: le spettacolari gole del Missouri, da loro ribattezzate “Gates of the Mountains”, dove farete una piacevole crociera; le Great Falls, serie di cinque cascate con cui il medesimo fiume supera i 187 metri complessivi della “shear zone”, il dislivello tettonico continentale, un precipizio sbalzato a imponenti gradoni, sempre descritte dai giornali di viaggio della spedizione; il vicino, modernissimo Lewis & Clark National Historic Trail Interpretive Center, forse il miglior museo dedicato all'argomento; le White Cliffs, un'area dove il Missouri si insinua tranquillo in mezzo a scogliere di arenaria bianca lucente, luogo perfetto per una gita in canoa sullo stile di quegli intrepidi avventurieri.

9° giorno: Butte - Jackson (450 Km / 4h 30min)

Butte - Jackson (450 Km / 4h 30min).jpg

Il viaggio con Lewis e Clark scende a Jackson, nel cuore del Grand Teton National Park, per inebriarsi, prima della partenza, della meraviglia sublime delle Rocky Mountains. Dove l'America è ancora l'ultima, selvaggia frontiera.


Visita di Jackson, porta d'accesso a ben due parchi nazionali: il Grand Teton National Park e lo Yellowstone National Park.


Pernottamento presso l'hotel Modern Mountain Inn o similare (camera standard, solo pernottamento).

10° giorno: Jackson - Grand Teton National Park - Jackson

Jackson - Grand Teton National Park - Jackson.jpg

Giornata a disposizione per la scoperta del Grand Teton National Park, dominato da imponenti cime innevate.


Le “Teton Towers” si sono formate milioni di anni fa e dominano incontrastate il paesaggio circostante.


Vari sentieri di trekking vi porteranno a incontri con alci, bisonti e altri animali del parco.


Rientro a Jackson per il pernottamento.

11° giorno: Jackson (volo) Italia

Jackson (volo) Italia.jpg

Termina qui questo splendido viaggio. Trasferimento all'aeroporto e riconsegna dell'auto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.


Bye Bye America.


LA QUOTA INCLUDE



  • voli intercontinentali a/r
  • tasse aeroportuali (l'importo può variare fino all'emissione dei biglietti)
  • 10 pernottamenti in hotel categoria standard
  • colazioni come da programma
  • noleggio auto con navigatore
  • assistenza 24h/24
  • assicurazione medico-bagaglio


LA QUOTA NON INCLUDE



  • ingressi a musei e parchi
  • mance
  • pasti non menzionati
  • assicurazione annullamento (facoltativa)
  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”


Costi



Quota per persona in camera doppia da € 1925

volo a/r + noleggio auto + 10 pernottamenti


Itinerario completamente personalizzabile.


AREA RISERVATA

Privacy Policy
Cookie Policy

©2018 - 74 srl - P.IVA 04136790237 - booking@raccontidiviaggio.it