Mongolia

Mongolia: Viaggio Tra Deserto E Steppa

Tour

Formula Volo + Tour

10 giorni e 8 notti

Quotazioni disponibili da Aprile 2018 fino a Ottobre 2019

Asia

Mongolia

a partire da 3990 €


Cell. 339 5636029
Tel. 045 8341329
Email [email protected]

Valentina Caccavale

Il tuo consulente
Vedi i miei viaggi

(20 voti)


Un tour individuale guidato con pernottamenti in campi tendati alla scoperta della Mongolia centrale, tra antichi monasteri, steppe sterminate, cavalli selvatici e il deserto del Gobi.




PROGRAMMA


1° giorno: Partenza Dall’italia

Partenza dall’Italia con volo di linea per Mosca. Arrivo e proseguimento per Ulaanbaatar, con arrivo il mattino successivo.

2° giorno: Arrivo A Ulaanbaatar

Arrivo A Ulaanbaatar.jpg

Arrivo a Ulaanbaatar, trasferimento e sistemazione in hotel.


Visita di Ulaanbaatar, la capitale mongola. Sorta con il nome di Urga attorno alla metà del XVII secolo, città monastica sede del capo della Chiesa lamaista mongola, nel 1924, al termine della rivoluzione che portò la Mongolia nell’orbita sovietica, cambia il proprio nome nell’attuale Ulaanbaatar (“Città dell’Eroe Rosso”) e da agglomerato urbano in gran parte formato da tende (ger) e da edifici religiosi, si trasforma in una città dall’aspetto sovietico, un po’ anonima, con grandi edifici lungo ampie strade.  


Il cuore di Ulaanbaatar è costituito dalla piazza Sukhbaatar, vasta due volte la piazza Rossa moscovita. Uno dei monumenti più imponenti è il monastero di Gandantegchlen, che arrivò a ospitare, durante il suo periodo aureo, oltre diecimila religiosi dediti alla preghiera, allo studio e all’insegnamento. Oggi il monastero è residenza di circa 150 monaci, il più grande della Mongolia. 

 

Visita del Museo Nazionale della Storia Mongola, che ospita un’interessante collezione di costumi tradizionali, armature e oggetti buddisti. 

 

Nel pomeriggio visita del monastero di Choijin Lama e del memoriale eretto sulla collina di Zaisan in onore dei soldati caduti sovietici e mongoli durante la Seconda guerra mondiale.


Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

3° giorno: Ulaanbaatar - Gobi Centrale

Ulaanbaatar - Gobi Centrale.jpg

Partenza per l’area centrale del Gobi (260 km / 3-4h). Come dimostrano i numerosi fossili ritrovati, il deserto del Gobi un tempo faceva parte di un vasto mare interno, con acquitrini, paludi, fiumi e laghi. Oggi il suo territorio si presenta arido, sassoso e coperto di arbusti, interrotto da spettacolari dune di sabbia. La regione è scarsamente abitata ma popolata sin da tempi immemori da animali selvatici. Numerosi segni sono stati lasciati dal passaggio dei dinosauri. La strada passa accanto alla montagna sacra Zorgol Khairkhan.


Esplorerete la pittoresca area di Baga Gazriin Chuluu con le sue formazioni di granito. La tradizione vuole che in questo luogo abbia sostato Gengis Khan prima di una battaglia, e alcune formazioni rocciose ricordano sagome di guerrieri. L’area è ricca di specie selvatiche e uccelli, quali avvoltoi, falchi e aquile. 


Sistemazione nel campo attrezzato di Erdene-Ukhaa


Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco, cena.

4° giorno: Gobi Centrale - Gobi Meridionale

Gobi Centrale - Gobi Meridionale.jpg

Partenza al mattino presto verso sud (450 km / 10h). Dopo aver percorso una trentina di chilometri, vedrete le rovine del monastero di Sum Khurk Burd e, dopo un centinaio di chilometri, nel distretto di Erdeneladai, visiterete il monastero di Sangiin Dalai, fondato nel XVIII secolo, che accoglieva una grande comunità monastica.


Sistemazione presso il campo attrezzato di Khanbogd


Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco, cena.

5° giorno: Deserto Di Gobi Meridionale: La Valle Delle Aquile

Deserto Di Gobi Meridionale: La Valle Delle Aquile.jpg

Sempre viaggiando in direzione sud, raggiungerete Yolyn Am (80 km / 1h), la “Valle delle Aquile” che si apre tra le montagne vulcaniche del Gurvansaikhan e si restringe in uno stretto canyon percorso da un torrente ghiacciato per buona parte dell’anno.


Escursione nel parco per ammirare e fotografare lo stupefacente paesaggio, visita del museo locale e camminata nella valle. 


Dopo il pranzo nel campo attrezzato di Khanbogd proseguirete per le dune di Khongoryn Els (180 km / 3h), le famose “dune che cantano”, così chiamate per il suono prodotto dal vento quando sfiora la sabbia. 


Sistemazione in campo attrezzato


Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

6° giorno: Il Gobi Meridionale E La Valle Di Bayanzag - Ongiin Khiid

Il Gobi Meridionale E La Valle Di Bayanzag - Ongiin Khiid.jpg

Partenza per la valle di Bayanzag (160 km / 2h 30min), che ospita uno dei più importanti giacimenti di fossili di dinosauro. In questo ambiente desertico numerose spedizioni paleontologiche hanno riportato alla luce un’impressionante quantità di reperti costituiti da ossa, uova e interi scheletri appartenenti alle specie scomparse cento milioni di anni fa. Molti dei ritrovamenti si trovano esposti nel Museo di Ulaanbaatar.


Si prosegue in direzione nord-est (150 km / 2h 30min) attraverso la regione centrale del Gobi, sostando presso l’Ongiin Khiid, un piccolo monastero e un piccolo museo.  


Pernottamento in campo tendato


Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

7° giorno: Ongiin Khiid - Kharkhorin (karakorum)

Ongiin Khiid - Kharkhorin (karakorum).jpg

Partenza per Karakorum (300 km / 5h). Di questa antica città, costruita nel 1220 come centro politico dell’impero mongolo di Gengis Khan ed entrata nella leggenda, restano solo poche rovine, insieme ai resti del Palazzo di Ogoo dei Khaan.


Visita del monastero di Erdene Zuu. Eretto nel XVI secolo, racchiuso da un quadrilatero di imponenti mura sormontate da 108 bianchi chorten tibetani, fu il primo monastero buddista della Mongolia. Oggi dispone di una preziosa collezione di opere d’arte, con lavori di importanti artisti del buddismo.

 

Nel pomeriggio farete visita a una famiglia di allevatori di cavalli.  


Sistemazione in hotel a Karakorum. 


Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco, cena.

8° giorno: Karakorum - Riserva Naturale Di Hustai Nuruu

Karakorum - Riserva Naturale Di Hustai Nuruu.jpg

Partenza per la riserva naturale Hustai Nuruu (250 km / 3h 30min). Nell’area di Bayangobi potrete ammirare le formazioni rocciose dei monti Hugnu Khaan, dove sorgono le rovine del monastero di Uvgun Hii. Visita del monastero e proseguimento sino al campo attrezzato che sorge nella riserva naturale di Hustai Nuruu.


Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

9° giorno: Riserva Di Hustai Nuruu - Ulaanbaatar

Riserva Di Hustai Nuruu - Ulaanbaatar.jpg

Dedicherete alcune ore alla visita della riserva naturale Hustai Nuruu, creata per proteggere gli ambienti della steppa, habitat straordinario nel quale vivono i cavalli selvatici Takhi-Prjewalsky.


Partenza per Ulaanbaatar, arrivo a fine mattinata e sistemazione in hotel.  


Dopo pranzo, visita del Zanabazar Fine Arts Museum, che ospita una superba collezione di dipinti, sculture e molte opere del venerato monaco buddista Zanabazar, oltre a rare statue e thangka buddiste.  


Tempo a disposizione per passeggiate individuali o acquisti.  


In serata possibilità di assistere a uno spettacolo di musiche e danze tradizionali


Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

10° giorno: Ulaanbaatar (volo) Italia

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Mosca, da cui si prosegue con il volo per l’Italia, dove l’arrivo è previsto nel pomeriggio. 


DESCRIZIONE STRUTTURA



La sistemazione a Ulaanbaatar è prevista in uno dei migliori hotel 4* della città, a Karakorum in un hotel 4* di recente costruzione. 


Nelle altre località potrete provare l’esperienza di dormire in campi attrezzati con le tipiche tende “ger” a due letti (servizi esterni).

I campi possono presentare carenze nei servizi, nella manutenzione e nella pulizia.



APPUNTI DI VIAGGIO



In considerazione dei frequenti e talvolta lunghi spostamenti giornalieri su strade sterrate non sempre in buone condizioni, dei pernottamenti in campi tendati con servizi esterni in comune, del vitto di qualità variabile a seconda delle strutture e tendenzialmente monotono, il viaggio richiede un buono spirito di adattamento, sensibilità e comprensione della cultura e della realtà locali.


La Mongolia non ha ancora una vera tradizione turistica, e solo da pochi anni sono state intraprese alcune opere per migliorare le strutture ricettive, con risultati non sempre e ovunque soddisfacenti.  


Pertanto chi desidera immergersi in un mondo e in una cultura così lontani dal nostro stile di vita deve saper affrontare questa destinazione con la giusta consapevolezza del “viaggiatore” più che del turista tradizionale.



LA QUOTA INCLUDE



  • volo a/r con bagaglio in stiva
  • tasse aeroportuali (l’importo può variare fino al momento dell’emissione dei biglietti)
  • tour, visite ed escursioni come da programma
  • 8 pernottamenti: in hotel 4*a Ulaanbaatar e Karakorum, in campi attrezzati con le tipiche tende “ger” a due letti e servizi esterni nelle altre località
  • trattamento di pensione completa (bevande escluse)
  • visto d’ingresso
  • assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti italiano
  • assicurazione medico-bagaglio


LA QUOTA NON INCLUDE



  • mance
  • bevande ai pasti
  • eventuali tasse aeroportuali, di sicurezza e governative da pagare in loco
  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”


Costi



Quota per persona:

su base 2 persone in camera doppia da € 3990

su base 3-10 persone da € 3740


voli + 8 pernottamenti + pensione completa + tour

 



AREA RISERVATA

Privacy Policy
Cookie Policy

©2018 - 74 srl - P.IVA 04136790237 - [email protected]