Scozia

Scozia: Viaggio On The Road Nella Natura

Self Drive

Formula Volo + Soggiorno + Noleggio auto

10 giorni e 9 notti

Quotazioni disponibili da Gennaio 2023 fino a Gennaio 2024

Europa

Scozia

a partire da 1350 €

Cell. 339 5636029
Tel. 045 8341329
Email [email protected]

Valentina Caccavale

Il tuo consulente
Vedi i miei viaggi

(60 voti)

Un giro in Scozia tra paesaggi naturali incantevoli, da alte scogliere a spiagge sabbiose, da villaggi di pescatori ad antichi castelli.


PROGRAMMA


1° giorno: Italia (volo) Edimburgo

Italia (volo) Edimburgo.jpg

Partenza dall'Italia con volo per Edimburgo. All'arrivo, ritiro dell'auto a noleggio e trasferimento in hotel.

A cena potete scegliere uno dei locali nella bella piazza Grassmarket, ai piedi del castello, che in passato è stata un luogo macabro, perché qui avvenivano le esecuzioni pubbliche sui patiboli; oggi è piena di ristoranti, pub e locali.

Pernottamento a Edimburgo all'hotel Cairn*** (o similare).

2° giorno: Edimburgo - Fife - St Andrews - Glamis - Dunnottar - Aberdeen (245 Km / 4h)

Edimburgo - Fife - St Andrews - Glamis - Dunnottar - Aberdeen (245 Km / 4h).jpg

Prima colazione in hotel. Partenza da Edimburgo, verso nord. Attraverserete il Forth Bridge, da cui si vedono anche gli altri due ponti vicini, tra cui quello ferroviario, e vi inoltrerete nella piccola regione del Fife, caratterizzata da villaggi di pescatori.

Percorrendo la strada costiera, potete fare qualche sosta in uno o più dei piccoli villaggi: Saint Monans, il più piccolo e uno dei più graziosi e autentici; Pittenweem, pittoresco con le con viuzze acciottolate, le case in pietra e il mercato del pesce; Anstruther, che ha conservato intatto il fascino d'altri tempi, con le case in pietra, le stradine strette e il molo affollato di barche da pesca; Crail, con un dedalo di viuzze acciottolate che scendono ripide fino al piccolo porticciolo in pietra.


Tappa successiva: St Andrews, la più antica città universitaria della Scozia, affacciata sul mare del Nord. Ammirate i resti del castello e della cattedrale, e passeggiate tra le viuzze acciottolate e le vie principali, come Market Street, North Street e South Street, tra edifici storici, negozietti caratteristici e localini dove mangiare pesce fresco.

Ripartite e andate al Glamis Castle, il classico castello delle fiabe con torrioni imponenti, torrette appuntite, mura di arenaria rosa, camminamenti merlati, con lo sfondo incantevole del parco nazionale The Grampians. Shakespeare scelse questo castello per ambientarvi la tragedia Macbeth.

Andate quindi al Dunnottar Castle, un castello in rovina dal fascino unico, che fu teatro di uno degli episodi più sanguinosi della lotta scozzese per ottenere l'indipendenza: qui infatti William Wallace attirò una guarnigione inglese che fu bruciata viva. Sorge su uno sperone di roccia a picco sul mare e si raggiunge percorrendo un ripido sentiero, ma la fatica sarà ripagata dal magnifico panorama.

Raggiungete infine Aberdeen, chiamata “la città di granito” per il materiale con cui è costruita, in stile neoclassico e neogotico. Il centro storico è Castlegate, con la Mercat Cross, la croce che a fine XVII secolo indicava il mercato. Percorrete la Union Street e arrivate al Toolboth, uno degli edifici più antichi della città, e la Provost Skene's House, una casa originale del 1545.

A 20 minuti di auto dal centro potrete trovare un angolo di tranquillità nella Old Aberdeen, una sorta di villaggio con stradine medievali acciottolate e stretti vicoli.

Pernottamento ad Aberdeen al Palm Court Hotel**** (o similare).

3° giorno: Aberdeen - Elgin - Inverness - Helmsdale (280 Km / 4h 10min)

Aberdeen - Elgin - Inverness - Helmsdale (280 Km / 4h 10min).jpg

Prima colazione in hotel. Partite per la cittadina di Elgin, con le suggestive rovine della cattedrale.

Raggiungete poi Inverness, la città più a Nord della Scozia e la capitale delle Highlands.

Potete anche decidere di fare una navigazione sul lago di Loch Ness, per ammirare i magnifici paesaggi e le rovine del castello di Urquhart.

Proseguite verso nord fino a Helmsdale, per il pernottamento presso The Bridge Guest House*** (o similare).

4° giorno: Helmsdale - John O’ Groats - Durness - Achmelvich (315 Km / 5h 25min)

Helmsdale - John O’ Groats - Durness - Achmelvich (315 Km / 5h 25min).jpg

Prima colazione in hotel. Partite per il punto più a nord della Scozia, John O'Groats. A 3 km dal paesino si ergono imponenti scogliere a picco sul mare popolate da un'infinità di uccelli marini.

Seguite il sentiero che conduce a Duncansby Head, un promontorio da cui si gode di una vista spettacolare sulle alte scogliere.

Non lontano c'è Dunnet Head, un promontorio ricoperto di erica da cui, nei giorni limpidi, è possibile vedere le isole Orcadi.


Riprendete il viaggio e dirigetevi verso Durness. Questo tratto di costa è spettacolare, con altipiani di brughiera sferzati dal vento, pascoli ondulati, scogliere a perdita d'occhio, piccole baie di sabbia bianca. Gli amanti della fotografia potranno sbizzarrirsi.

Non distante dalla baia di Sango Sands potete seguire le indicazioni per la Smoo Cave, una grotta lunga 60 metri all'interno di una scogliera con anche una cascata, che si raggiunge percorrendo una scalinata scivolosa.

Proseguite per la magnifica Balnakiel Beach, una baia di sabbia bianca.

Se avete tempo, percorrete il sentiero per Faraid Head, un promontorio che ospita una colonia di pulcinelle di mare (circa 2 ore per andare e tornare).

Raggiungete infine Achmelvich per il pernottamento nei singolari bungalow del North Coast 500 Pods.

5° giorno: Achmelvich - Plockton - Eilean Donan - Invergarry (275 Km / 4h 15min)

Achmelvich - Plockton - Eilean Donan - Invergarry (275 Km / 4h 15min).jpg

Partenza per il pittoresco villaggio di Plockton, uno dei borghi più suggestivi delle Highlands, immerso in uno splendido paesaggio di montagne rocciose che si specchiano nel mare e boschi rigogliosi di pini che arrivano fino al mare.

Da Plockton potete andare alla scoperta del Wester Ross, una delle zone più selvagge di Scozia, con passeggiate lungo i tanti sentieri che si snodano nei bellissimi boschi dei dintorni. Non perdetevi le foche che abitano la baia.

Prossima tappa al castello di Eilean Donan, la fortezza più scenografica delle Highlands.

Raggiungete infine Invergarry per il pernottamento al Rokeby Manor*** (o similare).

6° giorno: Invergarry - Fort William - Glencoe - Inveraray (160 Km / 2h 30min)

Invergarry - Fort William - Glencoe - Inveraray (160 Km / 2h 30min).jpg

Partite per Fort William, un piccolo paese della costa delle Highlands che possiede uno dei paesaggi più belli della Scozia.

Prima di arrivare, fate una sosta al castello di Inverlochy, per ammirare il meraviglioso paesaggio dove il fiume Lochy incontra il Loch Linnhe.

Procedete nella regione delle Highlands Occidentali e attraversate la valle di Glencoe, il glen (profonda e lunga valle a forma di U) più famoso e uno dei più belli della Scozia.

Il versante meridionale è dominato dai tre contrafforti chiamati Three Sisters.

Raggiungete Inveraray, un incantevole borgo con case georgiane che si rispecchiano nelle acque del Loch Fyne.

Da non perdere il castello, dimora del duca di Argyll, e una una passeggiata fino al ponte ad arcate. Potete visitare, anche solo dall'esterno, l'Arctic Penguin, una nave a tre alberi del 1911.

Pernottamento a Inveraray presso The Inveraray Inn, BW Signature Collection*** (o similare).

7° giorno: Inveraray - Luss - Balloch (50 Km / 50min) / Loch Lomond E Trossachs National Park

Inveraray - Luss - Balloch (50 Km / 50min) / Loch Lomond E Trossachs National Park.jpg

Partenza per il Loch Lomond, il lago più grande della Gran Bretagna, lungo 38 km e largo 8 km, nel cuore del Trossachs National Park.

Da vedere Luss, un pittoresco villaggio di casette in arenaria incorniciate da rose rampicanti.

Per gli amanti della fotografia è imperdibile la strada panoramica che fa il giro del lago, per ammirare splendide vedute.

Si consiglia anche una minicrociera sul lago (non inclusa), per godere appieno dei paesaggi (partenza da Balloch).


Gli amanti del trekking possono percorrere la West Highland Way, il più lungo itinerario di Scozia (arriva fino a Fort William), facile e bene attrezzato, che segue antiche piste del bestiame.

Sono possibili due escursioni per godere di splendide vedute sul lago: una sale fino in cima al Ben Lomond e dura 5-6 ore, con partenza da Rowardennan; l'altra, più semplice, sale sulla Conic Hill in 2-3 ore, con partenza da Balmaha.

Se invece preferite una camminata più breve, in un'ora potete salire al Duncryne, una collinetta panoramica vicino a Gartocharn.


Raggiungete infine Balloch per il pernottamento al Tullie Inn*** (o similare).

8° giorno: Balloch - Doune - Stirling - Culross - Edimburgo (123 Km / 2h)

Balloch - Doune - Stirling - Culross - Edimburgo (123 Km / 2h).jpg

Partenza per il rientro a Edimburgo.

Passate da Doune, dominata da uno dei castelli medievali meglio conservati di tutta la Scozia, utilizzato nella serie Game of Thrones per Grande Inverno.

Proseguite poi fino a Stirling, per vedere la Old Town che circonda il castello, con la cinta muraria meglio conservata di tutta la Scozia. Intorno al castello, fate un giro nel cimitero: vedrete anche la sezione dedicata ai cani che “combatterono” in antiche battaglie.

Andate a Culross, nella regione del Fife, esempio meglio preservato di villaggio scozzese del XVII secolo. Camminate per le viuzze acciottolate su cui si affacciano basse casette con la porta colorata e arrivate fino alle rovine di un'antica chiesa.

Attraversate il Forth Bridge e raggiungete l'hotel a Edimburgo.

Pernottamento (2 notti) a Edimburgo all'hotel Cairn*** (o similare).

9° giorno: Edimburgo

Edimburgo.jpg

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita di Edimburgo.

Da non perdere il castello, che domina la capitale dall'alto ed è uno dei punti panoramici migliori.

Percorrete a piedi il famoso Royal Mile, una strada dall'atmosfera gotica e dal fascino antico. Al fondo troverete Holyroodhouse, una splendida dimora signorile abitata dalla famiglia reale.

10° giorno: Edimburgo (volo) Italia

Edimburgo (volo) Italia.jpg

Prima colazione in hotel. Trasferimento all'aeroporto e riconsegna del veicolo in tempo utile per il volo di rientro in Italia.


LA QUOTA INCLUDE



  • volo a/r con bagaglio a mano
  • tasse aeroportuali (l'importo può variare fino all'emissione dei biglietti)
  • noleggio auto Citroën C3 (o similare) con chilometraggio illimitato
  • 9 pernottamenti
  • 8 prime colazioni
  • assicurazione medico-bagaglio e annullamento


LA QUOTA NON INCLUDE



  • carburante, pedaggi, parcheggi
  • tasse di soggiorno da pagare in loco
  • supplemento bagaglio in stiva
  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”


Costi



Quota per persona in camera doppia da € 1350

volo + noleggio auto + 9 pernottamenti + 8 colazioni + assicurazione


Il volo considerato è un low-cost da Milano, ma è possibile partire da altri aeroporti.


L'itinerario è totalmente personalizzabile.


Vuoi ricevere tutte le nostre offerte?
Iscriviti alla newsletter

Privacy

74 srl - P.IVA 04136790237 - [email protected]
Autorizzazione Agenzia Viaggi n. 4167 Provincia di Verona
Polizza RC Allianz Global Assistance n. 196646