Spagna

Tenerife Explorer

Self Drive

Formula Volo + Soggiorno + Noleggio auto

7 giorni e 6 notti

Quotazioni disponibili da Giugno 2023 fino a Giugno 2024

Europa

Spagna

a partire da 780 €

Cell. 3349985610
Tel. 045 834 1329
Email [email protected]

Anna Zanellato

Il tuo consulente
Vedi i miei viaggi

(15 voti)

Un viaggio itinerante alla scoperta dell'anima wild dell'isola di Tenerife, che si nasconde dietro alle famose spiagge di sabbia nera. Scalate la cima del vulcano attivo Teide, esplorate il tunnel di lava più lungo d'Europa e concedetevi una degustazione di ottimo vino locale.


PROGRAMMA


1° giorno: Italia (volo) Tenerife Sud

Italia (volo) Tenerife Sud.jpg

Partenza dall'Italia con volo per Tenerife Sud. Una volta arrivati, ritirate la macchina a noleggio e dirigetevi verso il vostro hotel a El Médano, a soli 10 minuti dall'aeroporto, per lasciare i bagagli.

Oggi rilassatevi sulla bellissima spiaggia nei pressi dell'hotel: Playa de La Tejita, nei pressi di El Médano, una delle spiagge naturali più belle di Tenerife, dove ripararsi dal vento e godersi una birra al Chiringuito Pirata, emblema della beach life isolana. 

2° giorno: Monkey Park - Abades - San Miguel

Monkey Park - Abades - San Miguel.jpg

Prima colazione in hotel. Dedicate la mattinata alla visita del Tenerife Zoo Monkey Park, un piccolo zoo situato vicino al grande centro turistico di Los Cristianos, nel Sud dell'isola.

È l'unico delle Canarie specializzato in scimmie e ha la particolarità che si può accedere alle gabbie per toccare e dare da mangiare agli animali. Così lo zoo diventa il luogo ideale per scoprire il giocoso carattere dei lemuri e degli uistitì.  


Nel pomeriggio dirigetevi verso nord, dove troverete l'antico lebbrosario di Abades

Con la Seconda guerra mondiale, le Canarie si ritrovarono spesso senza adeguate forniture mediche e iniziarono a diffondersi diverse malattie, tra cui la lebbra. Fu quindi deciso di costruire 40 edifici in un'area dedicata davanti al mare, tra cui una caserma, un ospedale, un crematorio e una chiesa.

La costruzione però non fu completata, a seguito dell'arrivo di nuovi medicinali, e le strutture vennero usate per scopi militari fino agli anni Settanta del XX secolo. L'area venne poi smilitarizzata e oggi è una vera e propria città fantasma.

Gli edifici sono molto diroccati e messi male, ma sono stati abbelliti da tanti murales quindi l'ambiente risulta decisamente suggestivo.

Per raggiungere il lebbrosario lasciate la macchina vicino al faro di Abona e proseguire a piedi. 


Dopo la visita, a cena godetevi il miglior pesce fresco dell'isola nel borgo di pescatori di San Miguel de Tajao, famoso per i ristoranti di pesce in cui è possibile scegliere dalla vetrina il pesce fresco che si desidera mangiare, che verrà poi preparato al momento. Si consiglia il ristorante Delicias del Mar.

3° giorno: Playa De Las Teresitas - La Laguna - Santa Cruz

Playa De Las Teresitas - La Laguna - Santa Cruz .jpg

Prima colazione in hotel. Partite alla volta di Playa de Las Teresitas all'estremo nord-est dell'isola, incantevole mezzaluna dall'arenile dorato importato dal Sahara.

Per pranzo potete raggiungere con una piacevole camminata di 5 minuti il vicino villaggio di San Andres.

Nel tardo pomeriggio concedetevi una passeggiata a San Cristóbal de La Laguna, forse la città più bella di Tenerife. Un tesoro di viuzze che è stato inserito nell'elenco dei siti Patrimonio dell'umanità Unesco, caratterizzato non solo da palazzi antichi ma anche da bar curati dove sorseggiare un cocktail, e boutique alla moda dove fare acquisti ricercati.

Dopo aver fatto un giro al Museo de la Historia de Tenerife (biglietto d'ingresso di € 5 da acquistare in loco) e dopo una visita della Iglesia y ex-convento de San Augutin, una chiesa speciale perché in rovina (sbirciando dalla fessura di un muro vedrete come la natura si sta magicamente appropriando dell'interno dell'edificio), fate una tappa golosa all'antica Dulceria La Catedral per assaggiare truchas de batata, submarinos, rosquetes e tanti altri dolci tipici.

Dirigetevi poi a Santa Cruz de Tenerife, la capitale dell'isola, per una cena locale in stile Canarie.

4° giorno: Playa De Castro - El Sauzal

Playa De Castro - El Sauzal.jpg

Prima colazione in hotel. Oggi visiterete la parte nord-ovest dell'isola, partendo da Playa de Castro, o una delle piccole spiagge nei dintorni a vostra scelta.

Queste spiagge sono raggiungibili solo via mare o a piedi camminando lungo la Rambla de Castro. Il punto di partenza è il Mirador de San Pedro, in quanto dispone di un piccolo parcheggio. Da quel punto parte un sentiero lastricato che conduce verso la costa. I panorami dall'alto sono bellissimi.

Le scogliere del massiccio del Tigaiga rivelano piccole spiagge di sabbia nera come Los RoquesLa FajanaCastroEl Socorro e La Grimona.

Lasciate l'eremo di San Pedro (XVI secolo) sulla sinistra e camminate in direzione della Casona de Los Castro, un'antica casa del XVI secolo appartenuta alla famiglia del mercante portoghese Hernando de Castro. Dopo una passeggiata di circa 20 minuti arriverete alla spiaggia prescelta.

Nel tardo pomeriggio proseguite verso est fino a raggiungere la Casa del Vino, a El Sauzal. Lì potrete visitare la tenuta e i suoi vigneti con un audioguida in italiano, per terminare poi la visita con una degustazione di 4 vini locali: bianco, rosso, rosato e malvasia dolce accompagnati da assaggi di prodotti locali.

Se lo si desidera, si può cenare presso ristorante della tenuta, suella terrazza che dà sui vigneti.

5° giorno: Masca - Icod De Los Vinos - La Orotova - Puerto De La Cruz

Masca - Icod De Los Vinos - La Orotova - Puerto De La Cruz.jpg

Prima colazione in hotel. Dedicate la mattinata al borgo di Masca, all'interno del Parque rural de Teno.

Il massiccio montuoso del Teno occupa tutta la punta a ovest di Tenerife e raggiunge quota 1345 m. Questo parco raggruppa strette vallate, alte montagne e profondi canyon (chiamati barrancos) ed è una zona bellissima sia da vedere che per camminare.

Il paesino di Masca si trova sulla cresta del barranco omonimo e la vista del villaggio dall'alto è magnifica, perché Masca ricorda davvero una Machu Pichu in miniatura! Dato che la stradina che conduce a Masca è molto stretta e difficile da percorrere, per arrivarci è consigliato lasciare la macchina al paese vicino Santiago del Teide e prendere l'autobus che in un soli 15 minuti vi condurrà a Masca. 


Dopo aver dedicato qualche ora alle città di Masca, recatevi a Icod de los Vinos, dove parteciperete alla visita guidata della Cueva del Viento, il tubo vulcanico creato dalla colata lavica che ha distrutto la città nel 1706. Questo tubo vulcanico di 17 km è uno dei più lunghi d'Europa e il quinto più grande al mondo dopo i quattro tubi vulcanici che si trovano alle Hawaii.


Nel tardo pomeriggio rilassatevi camminando per la bellissima città coloniale di La Orotava, con la sua atmosfera rilassata, gli antichi edifici balconati in legno e le strade acciottolate che si inerpicano per la città vecchia.

Una volta lì non dimenticatevi di entrare all'interno della Casa de los Balcones, un palazzo del 1632 mantenuto intatto dove vi sembrerà di tornare indietro nel tempo.

Andate poi a vedere i giardini ottocenteschi Victoria e la magnifica Iglesia de la Concepción.

Per la cena si consiglia di visitare Puerto de la Cruz, poco distante da La Orotova.  

6° giorno: Teide - Playa Del Duque - Los Cristianos

Teide - Playa Del Duque - Los Cristianos  .jpg

Prima colazione in hotel. Dedicate la mattinata alla scoperta del Teide, il vulcano attivo che fa parte del grande parco nazionale del Teide, il parco naturale più grande delle Canarie con i suoi 190 km quadrati.

Raggiungete la Stazione Base (2356 m) e prendete la funivia che in soli 8 minuti vi porterà a La Rambleta (3555 m). Dall'arrivo della funivia a La Rambleta potrete liberamente seguire 2 sentieri per vedere altrettanti punti panoramici (i sentieri n. 11-12) con l'audioguida in italiano.

Il sentiero n. 12 Belvedere Pico Viejo si snoda alla sinistra della funivia e regala le viste più belle. Si passa vicino a rocce di vari colori (gialle, rosse e bianche), prima di arrivare al mirador, da cui avrete una vista pazzesca sul cratere collassato del vulcano Pico Viejo (uno dei più grandi delle Canarie) e sulle isole di El Hierro, La Gomera e La Palma. 

Il sentiero n. 11 Belvedere La Fortaleza invece si snoda alla destra della funivia per raggiungere il mirador omonimo. Da qui potrete vedere tutta la zona nord di Tenerife, con il massiccio di Anaga e la valle de La Orotava, e Gran Canaria sullo sfondo. 

Il sentiero n. 10 Telesforo Bravo sale verso la vetta del Teide, il cono apicale formatosi con l'ultima eruzione del vulcano. Per raggiungerlo si sale lungo l'inizio di quello che fu un fiume di lava, una specie di tunnel con le pareti elevate. Per raggiungere la cima e vedere il cratere avrete bisogno di un permesso, in quanto l'accesso è limitato a 200 persone al giorno. 


Nel pomeriggio dirigetevi a Playa del Duque per un po' di relax, sulla punta occidentale di Costa de Adeje.

Questa spiaggia gode di una posizione privilegiata, protetta da uno sperone roccioso che garantisce la tranquillità. 

In questo tratto di costa ci sono anche un paio di locali molto carini per vedere il tramonto: il primo si chiama Roca Negra Sunset Club, dove si può sorseggiare un drink stando comodamente seduti su cuscini direttamente sugli scogli, mentre l'altro è il Coqueluce Beach Bar, di fatto uno stabilimento, che però si anima molto all'ora dell'aperitivo.

Per la cena si consiglia il ristorante la Tapa, a Los Cristianos, un locale rustico dove assaggiare le tipiche tapas (stuzzichini) di Tenerife.

7° giorno: Tenerife Sud (volo) Italia

Prima colazione in hotel. Raggiungete l'aeroporto per riconsegnare la macchina a noleggio in tempo utile per il volo di rientro.


DESCRIZIONE STRUTTURA



ESEMPIO DI HOTEL


Hotel Playa Sur Tenerife***

L'hotel si trova a El Médano, in prima linea sulla spiaggia naturale più lunga di Tenerife e a soli 10 minuti dall'aeroporto di Tenerife Sur. La zona circostante è ideale per praticare windsurf, kitesurf, ciclismo ed escursionismo. 

Le camere sono semplici e sono dotate di tv a schermo piatto, telefono, cassaforte, balcone e bagno privato con asciugacapelli e set di cortesia.

La struttura dispone di piscina con acqua di mare e di un piacevole solarium con lettini balinesi, della connessione Wi-Fi gratuita in tutti gli ambienti e di un parcheggio privato gratuito. La reception, aperta 24 ore su 24, fornisce informazioni turistiche, il noleggio auto e un banco escursioni. L'hotel dispone di una sala biciclette e di surfbox per riporre in sicurezza l'attrezzatura da surf.

Il ristorante a buffet è aperto per colazione dalle 08:00 alle 10:00 e offre un'ampia varietà di piatti caldi e freddi. Avrete a disposizione anche un ristorante à la carte che offre specialità della gastronomia mediterranea, come la paella e il pesce.



LA QUOTA INCLUDE



  • volo a/r con bagaglio a mano
  • tasse aeroportuali (l'importo può variare fino all'emissione dei biglietti)
  • 6 pernottamenti con prima colazione
  • noleggio auto con chilometraggio illimitato
  • biglietto d'ingresso al Tenerife Zoo Monkey Park
  • degustazione di 4 vini locali accompagnati da stuzzichini
  • visita guidata in inglese della Cueva del Viento
  • teleferica a/r per la cima del vulcano Teide con audioguida in italiano
  • assicurazione medico-bagaglio


LA QUOTA NON INCLUDE



  • tasse di soggiorno da pagare in loco
  • carburante, pedaggi, parcheggi
  • assicurazione annullamento (facoltativa)
  • tutto quanto non espressamente indicato in “La quota include”


Costi



Quota per persona in camera doppia da € 780

volo + noleggio auto + 7 pernottamenti con colazione + escursioni + assicurazione


Il volo considerato è un low-cost da Milano, ma è possibile partire da altri aeroporti.

Il pacchetto è totalmente personalizzabile.


Newsletter subscription

Our monthly newsletter with a selection of the best posts

74 srl - P.IVA 04136790237 - [email protected]
Autorizzazione Agenzia Viaggi n. 4167 Provincia di Verona
Polizza RC Allianz Global Assistance n. 196646