La Germania è una terra di contrasto tra modernità e storia: meta molto ambita dai giovani, annovera la capitale Berlino tra le città più trendy d’Europa, ma allo stesso tempo racconta la sua lunga storia attraverso monumenti, parchi naturali e musei. Qualunque sia il motivo della visita, però, è impensabile non programmare una sosta in un pub per bere una bella caraffa di birra e mettere sotto i denti un piatto caldo di Spätzle (gnocchetti di forma irregolare a base di farina, uova e acqua, originari del Sud della Germania) o Maultaschen (un tipo di pasta ripiena sveva).

Berlino

È una città in continua evoluzione, sempre in grado di stupirci. Sede di diversi festival, come “La lunga notte dei musei”, il festival delle luci, la Berlinale, può essere attraversata anche seguendo percorsi tematici, quale quello del Muro o della Berlino segreta. Se pensate di andarci nel periodo natalizio, resterete stregati dalla magia di addobbi, luci e mercatini sparsi per tutta la città. Nella zona centrale vi imbatterete nel mercato allestito in Gendarmenmarkt (il “Mercato dei Gendarmi”, la famosa piazza berlinese), che offre per lo più dolci e oggettistica, e in moltissimi Weihnachtsmärkte (“mercatini di Natale”): per esempio, il mercatino “Berliner Weihnachtszeit” offre un’atmosfera fatta di storia grazie alla presenza del Rotes Rathaus (il municipio); gli amanti delle favole, invece, potranno recarsi al mercatino custodito nel castello di Charlottenburg.

In cerca di mercatini di Natale in Germania: Berlino ne offre per ogni gusto.

Un’idea per assaggiare la cucina tipica? Schwabylon – Spätzle Exil Berlin nel quartiere di Neukölln, locale giovanile e specializzato in Spätzle.

Baviera

È la più grande regione della Germania e forse anche la più amata. I romantici possono percorrere la Romantische Straβe, la strada che unisce Füssen a Würzburg, per ammirare i castelli fatti costruire dal re Ludvig II. Chi vuole dare la precedenza al divertimento, invece, può fare rotta su Monaco durante l’Oktoberfest e assaporare le birre locali con un bel piatto di Schwäbische Maultaschen.

Romanticismo o divertimento in Germania? La Baviera ha proposte per combinare entrambi.

Spätzle con burro fuso ed erba cipollina

Proponiamo una tra le ricette più tradizionali, ma esistono numerose varianti (molto in voga l’aggiunta di spinaci lessati all’interno dell’impasto). Anche i condimenti si possono diversificare, dal classico burro fuso ed erba cipollina a formaggi, carne e verdure.

Spätzle: gnocchetti di forma irregolare a base di farina, uova e acqua, originari del Sud della Germania.

Ingredienti (per 4 persone): 250 g di farina “00” – 3 uova – 150 ml di acqua – sale fino – noce moscata (secondo il proprio gusto).

Preparazione

Setaccia la farina, unisci le uova insaporite con il sale e la noce moscata e aggiungi l’acqua a filo. Mescola bene fino a ottenere un composto liscio e senza grumi: la consistenza dovrebbe risultare abbastanza liquida. A questo punto metti una pentola piena d’acqua sul fuoco, porta a bollore e sala, quindi prendi lo Spatzlehobel (o uno schiacciapatate) e appoggialo sopra la pentola. Versa il composto nell’attrezzo da cucina per creare gli Spätzle.

Per la cottura bastano pochi minuti, come per i più comuni gnocchi. Quando iniziano a risalire in superficie, significa che sono pronti. Utilizza una schiumarola per scolarli e versali nella padella con il condimento prescelto. Mescola e… tutti a tavola!

Maultaschen con ripieno di cipolla e patate

I maultaschen sono ravioli in formato extra. Il ripieno tradizionale è un composto di trito di carne, spinaci, mollica di pane e cipolle insaporito da spezie, ma esistono diverse varianti. Si possono mangiare in brodo o asciutti e, in questo caso, si usa tagliarli a listelle perché sposino meglio il sugo.

Un piatto tipico della Germania? I Maultaschen, un tipo di pasta ripiena sveva.

Ingredienti

Per i ravioli: 250 g di farina – 2 uova – sale – 250 ml di acqua.

Per il ripieno: 1 cipolla – 200 g di pancetta tagliata a dadini – 2 patate bollite e “grattugiate” – parmigiano.

Procedimento

Unisci farina, uova, sale e l’acqua a filo, quindi mescola fino a ottenere un impasto liscio. Fai riposare qualche minuto, dopo di che tira la pasta fino a uno spessore di 1 mm e dividila in quadrati.

Mentre la pasta riposa, passa al ripieno: fai rosolare la cipolla con la pancetta, quindi aggiungi le patate, sale, pepe e parmigiano. Una volta che il tutto si è ben amalgamato, posa un cucchiaio di ripieno sul quadrato di pasta ritagliato in precedenza e chiudilo.

Porta a ebollizione l’acqua, salala e butta i maultaschen. Falli bollire per 5 minuti.

Una volta scolati con l’ausilio della schiumarola, tagliali a listelle e servili con burro fuso, erba cipollina e parmigiano.